Ricette melanzane: sott’olio per gustarle tutto l’anno

  • Commenti (29)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

melanzane sottolio

Le melanzane sott’olio sono una delle conserve probabilmente più conosciute in tutta Italia. La loro ricetta cambia da regione a regione, e addirittura anche tra città a città. In alcune varianti le melanzane sott’olio sono sistemate in barattolo di vetro semplicemente dopo essere state messe sotto sale e non scottate con l’aceto. Nella ricetta di melanzane sott’olio che proponiamo troverete anche la fase del procedimento che prevede la cottura in aceto, anche per aiutare la conservazione di questa prelibatezza nel tempo e poterla mangiare tutto l’anno, magari da servire come antipasto insieme a crostini e bruschette, ma anche per farcire ottimi panini.

Ingredienti

Ingredienti per le melanzane sott’olio (dosi per 4 barattoli):

  • 4 kg di melanzane di medie dimensioni
  • 1 l di aceto bianco
  • Sale grosso q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Aglio q.b.
  • Origano q.b.
  • Peperoncino rosso piccante q.b.

Preparazione

  1. Lavate e sbucciate le melanzane e tagliatele a fiammifero o a striscioline sottili. Disponetele su un contenitore largo e capiente tipo una pirofila, alternando uno strato di melanzane ed un piccolo pugno di sale ben distribuito fino a terminare le melanzane.

  2. Riempite una pentola di acqua e ponetela sulle melanzane per formare un peso in modo che possano eliminare l’acqua in eccesso in maniera più semplice. Lasciatele in questo contenitore per circa 12 ore o almeno una notte. Potete anche utilizzare una scolapasta capiente come contenitore per facilitare l’uscita del liquido in eccesso e non dover scolare tutto insieme.

  3. Trascorso il tempo necessario, scolate le melanzane e strizzatele bene. Poi portate ad ebollizione l’aceto e 2 litri di acqua in un tegame capiente, e tuffatevi le melanzane. Fatele lessare per circa 5 minuti, poi scolatele per bene e fatele raffreddare in una scolapasta.

  4. Nel frattempo sbucciate alcuni spicchi di aglio e tagliateli a pezzetti piccoli o a fettine. Quando le melanzane saranno totalmente raffreddate, strizzatele bene con le mani e sistematele in barattoli di vetro, precedentemente sterilizzati, condendole via via con aglio, origano e peperoncino.

  5. Alla fine ricoprite il barattolo con l’olio lasciandone almeno un dito dal bordo del barattolo, e pressate bene affinché l’olio possa penetrare completamente. Tappate bene e conservate in un luogo fresco e asciutto. Saranno pronte dopo 10/15 giorni e potrete conservarle per circa un anno.

Come sterilizzare i barattoli per le melanzane sott’olio
Dopo aver lavato e sciacquato molto bene i barattoli, sia con detersivo che in lavastoviglie, metteteli avvolti uno ad uno in strofinacci puliti insieme ai coperchi in una pentola dal fondo spesso e alta almeno 40 cm. Fate per bene questa operazione affinché non si rompano urtandosi durante l’ebollizione. Poi riempite la pentola con una quantità di acqua fredda che ricopra totalmente i vasetti e portate ad ebollizione a fuoco vivace. Abbassate la fiamma e fate bollire il tutto dolcemente per circa 10 minuti. Poi togliete dalla pentola i barattoli con una pinza solo quando l’acqua è totalmente fredda. Disponeteli rovesciati su uno strofinaccio da cucina pulito. Capovolgeteli con l’apertura verso l’alto in modo fare evaporare l’acqua depositata internamente. A questo punto i barattoli di vetro sono pronti per l’utilizzo e per le vostre conserve.

Foto di gustitaly

Lun 12/05/2008 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
29 aprile 2009 14:48

Prima di mettere le melanzane nei barattoli, è meglio condirle con olio rigirandole bene.Quando poi saranno sistemate e avrete versato l’olio,con un coltellino lungo e sottile infilato tra il vetro e le melanzane,fate uscire tutte le bolle d’aria garantendo così una migliore conservazione.

Rispondi Segnala abuso
Babette
Babette 29 aprile 2009 17:28

Hai perfettamente ragione, io comunque per non sbagliare sterilizzo il tutto facendo bollire i barattoli per 20 minuti

Rispondi Segnala abuso
Thy Thy 27 luglio 2009 13:56

Grazie! mi piace questo cibo tanto! ma ho una domanda, mi pare che non cuciniamo le melanzane, quindi, dopo 15 giorni sott’olio cosi, diventano cotte?

Rispondi Segnala abuso
Tina 9 settembre 2009 09:00

in realtà le melanzane una volta sbollentate nell’aceto, io le metto ad asciugare su strofinacci e vassoi,fuori all’aria, quindi solo quando risultano ben asciutte le condisco, (anche con un po di pepeproncino) e le imbarattolo

Rispondi Segnala abuso
Giuseppe Illiano
Giuseppe Illiano 28 agosto 2010 21:24

ho fatto le melanzane sott’olio, dopo qualche giorno mi e nato un problema,l’aglio che ho condito ha cambiato colore. volevo sapere e un problema dell’aglio o delle melanzane? posso cambiare l’aglio e richiudo?

Rispondi Segnala abuso
Cuciniera Vispa 29 agosto 2010 13:11

Penso che sia solo un problema di colore, e che non crei problema alla conservazione delle melanzane
Se non vedi segni di fermentazione, gas, coeprchio gonfiato, di muffe e cose del genere lascia stare

Rispondi Segnala abuso
Patrizia 8 settembre 2010 20:01

Salve a tutti..sono Patrizia..una donna sposata con 3 splendidi bambini..è tradizione nella mia famiglia fare melanzane sott’olio..premetto che sono buonissime ma c’è sempre un problemino..e cioè che le melanzane non sono bianche..cioè hanno un colorito scuro!! come posso fare per farle divenire più chiare?

Rispondi Segnala abuso
Cuciniera Vispa 9 settembre 2010 08:29

Io non conosco trucchi per renderle chiare, ma ti suggerirei di gustarle cosi’ come sono, purtroppo magariuno si abitua a vedere quelle belle chiare che sono in vendita, ma chissa’ cosa usano per schairirle

Rispondi Segnala abuso
12 ottobre 2010 17:31

usano il limone……..a mè restano sempre bianche…perchè…io..(almeno le faccio con questo procedimento.)
dopo averle affettate e tagliate a liste..le metto in un grande conca e metto: sale aceto acqua e molto limone premuto..poi giro molto…metto su’ un peso..e le faccio riposare e cuocere per 24 ore…(girandole ogni tanto)..dopo, le rigiro le strizzo,lecondisco e le invaso..(senza crearmi troppo il problema dell’olio)..e poi le metto a testa in giu’…per qualche ora..

Segnala abuso
Lucia 9 settembre 2010 08:58

Per farle diventare bianche basta aggiungere più aceto però avranno un gusto più forte ma si conserveranno più a lungo

Rispondi Segnala abuso
Alessia 12 settembre 2010 13:06

Ciao Patrizia, esiste un metodo molto facile per non far diventare scure le melanzane: prima di bollirle nell’aceto fanno cosparse di succo di limone, ma deve essere abbondante.Lasciale riposare per 24 ore e poi le bolli nell’aceto, non diluite l’aceto con l’acqua.
Dopo la bollitura, non rimarrà traccia del limone nel gusto, ma rimarranno bianche!!!!!!!
Spero di esserti stata di aiuto!
ciaoo

Rispondi Segnala abuso
Mariarosa 12 settembre 2010 15:14

cara Alessia, tu suggerisci di non diluire l’aceto con l’acqua per far bollire le melanzane, ma non avranno un sapore troppo acetato?

Segnala abuso
13 settembre 2010 09:41

le melanzane non vanno scottate. vanno fatte macerare per una notte all’aceto e vino; successivamente strizzarle per bene e infine conservarle nei barattoli

Rispondi Segnala abuso
Angela 13 settembre 2010 13:03

Buongiorno a tutti…..
allora, xkè le melanzane rimangano bianke, bisogna lasciarle sotto sale x + giorni, tranquilli saranno sembre buone…il gusto nn verrà alterato…..potete provare con una melanzana e vedrete il risultato….lascatele sottosale anke x 15 giorni.

Rispondi Segnala abuso
Viola 21 settembre 2010 18:27

ma alla fine vanno scottate nell,aceto o vanno fatte a freddo

Rispondi Segnala abuso
Marianna 28 settembre 2010 11:57

ciao a tutti.io ho appena finito di invasare le melanzane per la conserva,e le ho preparato cosi:dopo aver pelato e affettato le melanzane le ho cosparse di sale poi pressate e lasciate cosi’ una notte.poi immerse in aceto e acqua(parti uguali)sempre una notte intera.infine strizzate bene e poi invasate con il condimento.raga che sapore!!!

Rispondi Segnala abuso
Mario 28 settembre 2010 20:32

vorrei cortesemente sapere come mai dopo averle bollite con acqua e aceto si è verificato che mentre colavano fuoriuscivano dalle melanzane dei piccolissimi animaletti simili a moscerini.Può creare problemi alla conservazione?Grazie

Rispondi Segnala abuso
Cuciniera Vispa 28 settembre 2010 21:29

Penso che quegli animaletti non venissero dalle melanzane, visto che con la cottura dovevano essere morti
Sicuramente si tratta di moscerini attirati dall’odore
Io sterilizzerei i barattoli dopo averli riempiti, comunque io lo faccio sempre in ogni caso

Rispondi Segnala abuso
18 novembre 2010 12:45

Ho preparato le melanzane sott’olio; le ho assaggiate ma…come mai si sono ammosciate????? Eppure ho seguito la ricetta tradizionale! Qualcuna mi può dare una risposta???

Rispondi Segnala abuso
Lucia
Lucia 18 novembre 2010 12:55

Forse le hai fatte bollire troppo o sono state troppo tempo sotto sale

Segnala abuso
Marianna 18 novembre 2010 22:38

secondo me le hai bollite troppo.perche non provi a farle come le ho fate io.semplicemente dopo il passaggio del sale immergile nel aceto e acqua parti yguali ,su sei kg di melanzane servono 3l di aceto ,poi lasci macerare tutta la notte,strizzi e invasi con il condimento.vedrai che rimangono belle croccanti.ps.ancor’ meglio se le fai a fettine.

Segnala abuso
O' coco dei povere 12 maggio 2011 19:30

scusate non vorrei farne 4kg x 1 persona ma solo 3 melanzane come faccio qualcuno mi aiuta???

Rispondi Segnala abuso
Domenico 23 maggio 2011 21:35

tutte le ricette mi sembrano buonissime li proveró tutte penso che sará difficile sceglere il migliore

Rispondi Segnala abuso
P.G. 6 agosto 2011 17:35

METTI LE MELANZANE CON BUCCIA, A FETTE DI 1/2 CM.DOPO AVERLE TENUTE SOTTO SALE PER 5 ORE, PER 5 MINUTI IN ACQUA E ACETO (2 PARTI DI ACQUA E UNA DI ACETO)BOLLENTE, ASCIUGALE TRA DUE PANNI POI FAI DEGLI INVOLTINI CON DENTRO ACCIUGA CAPPERI E VERDURE ANCHE LORO SBOLLENTATE PER 10 MINUTI NELLA STESSA ACQUA-ACETO, FISSA L’INVOLTINO CON 1/2 STECCHINO METTILI NEL VASO STERILIZZA PER 30 MINUTI E ASSAPORALI DOPO 2 MESI, SENTIRAI CHE ROBA.

Rispondi Segnala abuso
22 agosto 2011 20:09

ma nei vasetti l olio va messo

Rispondi Segnala abuso
GIeGI
GIeGI 22 agosto 2011 22:26

Certo, infatti c’e’ scritto
“Ricoprite d’olio e pressate bene affinché l’olio possa penetrare completamente. “

Segnala abuso
Pippo 30 agosto 2011 16:19

a messina li facciamo così: dopo averle sbucciate e tagliate a strisce, li stendiamo dentro un recipiente cospargendoli di sale ad ogni strat, dopo ventiquattro ore li stringiamo con un torchio per non fare rimanere acqua esuccessivamente li sistemiamo a strati all’interno di un barattolo di vetro alternando alle melenzane dei condimenti tagliati in precedenza formati da aglio, peperoncino piccante e sedano, il tutto manmano che si formano gli strati inondando con olio di semi di girasole ed (aceto bianco) per non fare annerire le melenzane. comunque per precauzione man mano che vengono spremute nell’attesa di sistemarle nei barattoli si innaffiano con (dell’aceto bianco e questo che non fa annerire la melenzana, ed importante è il tipo di melenzane che devono essere di quelle con la buccia scura).

Rispondi Segnala abuso
Massimo 31 ottobre 2011 14:55

Buongiorno a tutti, ma se il tappo del vasetto tende a gonfiarsi e quando lo si apre fuoriesce l’olio con una schiumetta in superficie, che cosa significa?

Rispondi Segnala abuso
GIeGI
GIeGI 31 ottobre 2011 22:57

Vuol dire che sono andate a male e che devono assolutamente buttata; possono essere velenose!

Segnala abuso
Seguici