Meringhe

meringhe

Le meringhe sono dei dolci classici della pasticceria italiana e anche della cucina francese, composti da albume di uova e zucchero a velo. A seconda di come viene sistemato l’impasto sulla piastra, la meringa può diventare un dolce molto versatile che può essere gustato cioè in vari modi. Se la meringa è porzionata in piccoli ciuffi, si possono servire deliziosi pasticcini, magari con la punta immersa nel cioccolato. La meringa poi, se preparata in dischi, può essere utilizzata come base per la cosiddetta torta meringata, o ancora come decorazione di torte, anche di compleanno. Molti pensano che le meringhe siano difficili da preparare, ma in realtà l’unica attenzione che bisogna avere è riguardo alla cottura, visto che bisogna infornarle e proseguire la cottura per 1 ora e mezzo circa mantenendo la temperatura del forno bassa perché le meringhe, più che cuocere, devono seccare e rimanere bianche.

Ingredienti

Ingredienti per la ricetta delle meringhe (dosi per 300 grammi di meringhe)

  • 4 albumi di uova
  • 100 grammi di zucchero
  • 100 grammi di zucchero a velo più una manciata per spolverare
  • 1 presa di sale

Preparazione

  1. Mescolare gli zuccheri e poi unire agli albumi una presa di sale e metà dello zucchero mescolato.

  2. Utilizzando una frusta elettrica procedere a montare a neve fermissima gli albumi, aggiungendo poco per volta lo zucchero rimanente.

  3. Alla fine della lavorazione il composto dovrà risultare brillante e ben fermo, in modo che, capovolgendo la ciotola, non si stacchi dal fondo.

  4. Riscaldare il forno a 100°, poi imburrare una placca da forno o foderarla con della carta forno.

  5. A questo punto utilizzare il preparato secondo il vostro gradimento, riempiendo una tasca da pasticcere: se desiderate dei dischi di meringa, formate, con una bocchetta liscia, un rotolo concentrico, se invece volete preparare dei pasticcini, utilizzate una bocca più o meno grande ma a stella. Potete sbizzarrirvi seguendo la vostra fantasia.

  6. Una volta composta la forma desiderata, spolverizzare con poco zucchero a velo e lasciare riposare qualche minuto. Infornare e cuocere per 1 ora e trenta minuti circa. L’importante è controllare di tanto in tanto la cottura.

  7. Una volta seccate, lasciatele asciugare per 10 minuti nel forno spento con lo sportello aperto. Poi staccatele e fatele raffreddare bene prima di servirle.

Come realizzare una perfetta meringa
Un segreto per montare gli albumi alla perfezione è dividerli bene dai tuorli ed utilizzare strumenti ben puliti, in modo che non ci siano residui di alcun genere nè untuosità; inoltre è consigliabile utilizzare una ciotola di vetro ben pulita ed asciutta, piuttosto che una in plastica. Al momento della cottura si può anche tenere lo sportello del forno socchiuso, per evitare che le meringhe si coloriscano.

Foto di -= Treviño =-

Ven 08/06/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
30 dicembre 2009 18:08

grande la farò subito ed sarà sicuramente buonissimissimissimissima!! un bacio da pikkola!! o sila! (cioè lisa)

Rispondi Segnala abuso
Irene 3 agosto 2010 16:14

grazie per la ricetta!è venuta una vera schifezza…ho fatto come dite voi ma non so per quale motivo non m’è venuto una neve soda,ma una cremina bianca!!adesso ho buttato tutto nel forno sulla piastra,stiamo a vedere la ciofeca che ne vien fuori!! :(

Rispondi Segnala abuso
3 agosto 2010 21:44

Peccato, ma le meringhe sono difficili da fare in casa
ma mi sembra che al ricetta classica di solito prima fa montare a neve ben soda gli albumi e poi inzia ad aggiungere elo zucchero

Rispondi Segnala abuso
Olly 5 ottobre 2010 20:15

Grazie della ricetta a me son venute una meraviglia…..che buoneeeeeeeeeeeeeeeeeeeee…ho seguito la ricetta alla lettera e il risultato e davvero ottimo kiss

Rispondi Segnala abuso
Melania 7 ottobre 2010 08:53

La ricetta sembra molto chiara; spero di riuscire a realizzarla….ma, per carità…salviamo ilcongiuntivo! Si dice “…che si colorino”

Rispondi Segnala abuso
Anonima inesperta 27 luglio 2011 16:52

Sono in forno…. ;) vedremo cosa ne uscirà fuori…

Rispondi Segnala abuso
Laura 18 marzo 2012 11:48

anche le mie sono in forno… poi vi saprò dire

Segnala abuso
Manuela 5 giugno 2012 19:07

Sono venute benissimo, grazie!

Rispondi Segnala abuso
Mariella 21 marzo 2014 15:51

sono ottime,li ho fatti oggi,solo che ho aggiunto il cacao.

Rispondi Segnala abuso
Seguici