Mini torte mimosa

Mini torte mimosa

Tempo:
3 h
Difficoltà:
Media
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
228 Kcal/100gr

    La torta mimosa è perfetta per festeggiare la Festa della Donna, ma la sua preparazione richiede tempo ed una certa esperienza in cucina; questa ricetta per delle mini torte mimosa invece semplifica moltissimo il procedimento, e lo rende anche molto veloce. Il risultato sarà lo stesso molto goloso e carino.

    Ingredienti

    Ingredienti Mini torte mimosa per quattro persone

    • 1 pan di spagna
    • 1/2 litro di panna liquida del tipo da montare
    • zucchero a velo q.b.
    • 100 gr di crema pasticcera
    • liquore a piacere ( limoncello, Aurum, Cointreau e Grand Marnier, oppure il classico maraschino, o il rum)q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Mini torte mimosa

    Mini torte mimosa

    Prendete il pan di spagna e tagliatelo orizzontalmente in quattro fette (se lo acquistate dal pasticcere fatevelo tagliare da lui). oppure se sembra troppo difficile fate solo 3 fette: due fette abbastanza sottili una sopra ed una sotto e lasciate pure la terza fetta più alta.

    Con un tagliapasta ricavate dalla fetta superiore e da quella inferiore 8 dischetti con diametro di 10 cm.

    Bagnateli con il liquore scelto diluito con un po’ di acqua, e usateli per ricoprire 8 stampini di forma semisferica di 8 cm di diametro.

    Montate la panna a neve ben soda e mescolatela con la crema pasticcera.

    Usate questa crema chantilly per riempire gli stampini.

    Ricopriteli con ritagli di pan di spagna (cercate di usare tutto quello marrone, cioè che arriva dall’esterno).

    Mettete gli zuccottini in freezer per almeno 2 ore.

    Nel frattempo riducete a cubetti piccoli o sbriciolate il pan di spagna “giallo” rimasto.

    Sformate gli zuccottini, ricopriteli con la chantilly rimasta e distribuitevi sopra le briciole di pan di spagna.

    Spolverate con lo zucchero a velo e servite subito.

    Consigli:

    Decorate con rametti di mimosa vera, il fiore tipico di questa ricorrenza tutta al femminile. La mimosa è un fiore commestibile, ma attenzione non usate quella dei fiorai piena di insetticidi.

    Foto: Redazione ButtaLaPasta

    VOTA:
    4.3/5 su 5 voti