Noodles saltati

ricetta noodles saltati

Vediamo come preparare i noodles saltati, cioè degli spaghetti cinesi saltati, con una ricetta cinese tradizionale (chow mein), e ovviamente dovrete saltarli nel wok, la speciale padella a forma semisferica molto profonda. In questa ricetta assieme agli spaghetti di riso si usano carne di maiale e verdure, ma ne esistono tante varianti, preparate utilizzando altri ingredienti, come frutti di mare o pollo o carne bovina; in Cina poi questa ricetta è anche un modo per riutilizzare gli avanzi, e quindi anche voi potete farla con quello che vi ritrovate nel frigorifero.

Ingredienti

Ingredienti per i noodles saltati (dosi per 4 persone)

  • 240 gr di rice noodles (spaghetti di riso cinesi), oppure se riuscite a trovarli egg noodles (spaghetti all’uovo cinesi)
  • 180 grammi di fettine sottilissime e magre di carne di maiale tagliate a pezzetti
  • 1 cucchiaio di salsa di ostriche
  • 1 dl di brodo di pollo
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 2 cucchiaini di olio di sesamo
  • mezzo cucchiaino di zucchero
  • 3 cucchiai di olio di arachidi (non usate mai l’olio d’oliva nella cucina cinese)
  • 2 cucchiaini di aglio tritato finemente
  • 2 bok choy (un tipo di cavolo cinese) tagliati a pezzi larghi circa 4 cm, sostituibili da altre verdure sempre tagliate a pezzetti, come cipolle, peperoni, e altri tipi di cavolo cinese
  • 2 manciate di germogli di soia (opzionali)
  • il verde di 3 cipollotti tagliati a pezzi lunghi 4 cm

Trovate tutti i prodotti esotici elencati sopra nei negozi gestiti da cinesi, che ora si trovano in quasi tutte le città italiane, oppure nei negozi specializzati in prodotti etnici.

Preparazione

  1. Se usate gli spaghetti di riso metteteli in una capace ciotola e copriteli con acqua calda, lasciateli riposare per almeno mezzora, e poi scolateli. Mentre se usate gli spaghetti all’uovo cinesi, cuoceteli al dente in abbondate acqua salata, scolateli, passateli sotto l’acqua fredda e scolateli di nuovo.

  2. Mettete la carne di maiale in una ciotola con la salsa di ostriche, mescolate e fate riposare 10 minuti.

  3. Versate il brodo, la salsa di soia, l’olio di sesamo e lo zucchero in una ciotola, mescolate e mettete da parte.

  4. Al momento di servire, mettete un wok sul fuoco vivo, fatelo scaldare, versateci dentro l’olio di arachide muovete il wok in modo che le sue pareti siano velate dall’olio, poi gettate l’aglio e cuocetelo per 10 secondi mescolando. Unite la carne di maiale con la sua salsa e fate saltare per 2 minuti.

  5. Gettate gli spaghetti nel wok assieme al miscuglio liquido preparato in precedenza, mescolate in modo che gl spaghetti si riscaldino bene, completate con le verdure (cavolo cinese, cipollotti e germogli di soia); fate cuocere ancora un paio di minuti mescolando sempre. Servite portando in tavola altra salsa di soia

Noodles ovvero gli spaghetti cinesi
Noodles è un termine inglese che indica taglierini, spaghetti e in genere pasta lunga piatta, ma che viene ora usato specificamente per indicare i molti tipi di pasta cinese. I cinesi infatti usano diversi tipi di pasta, fatta con farina di grano ed uova (egg noodles), fatta con farina di riso ed acqua (rice noodles) ed infine fatta con farina di fagioli mung (detti cellophane noodles, visto che sono trasparenti, e chiamati impropriamente spaghetti di soia in Italia); ma il formato è sempre e solo lungo, taglierini per quelli con le uova, spaghettoni o fettuccine per quelli di riso e spaghettini per quelli cellophane. Nella cucina cinese i noodles oltre che ad essere saltati nel wok con carne e/o verdure e/o pesci e frutti di mare vengono anche utilizzati nelle zuppe o fritti fino a farli diventare croccanti. I noodles sono usati anche in tutte le cucine orientali, da quella thai (come in questi gustosi spaghetti di riso con i gamberi) a quella giapponese, per esempio nel ramen.

Foto di ♥ L A D Y M ♥

Mar 17/07/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici