Orzotto con verdure

Orzotto con verdure

Tempo:
1 h e 15 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
360 Kcal/Porz

    Vi proponiamo la ricetta dell’orzotto con verdure, che prende spunto da quella di un tipico risotto, con il brodo vegetale e la cottura tradizionale con il vino bianco, dopo aver tostato l’orzo, suggeriamo questo primo piatto vegetariano anche in piena Estate, naturalmente per le serate più fresche, ma vi proporremo una variante se volte cimentarvi anche con il caldo. Tra le ricette con l’orzo è un po’ diversa, di solito le preparazioni più classiche sono le insalate o le zuppe, ma si possono fare anche polpette o sformati, torte salate, è un cereale molto digeribile, che potete utilizzare esattamente come il riso, ha più fibre e proteine e una consistenza più corposa, come il farro, solo che il chicco è più rotondo. Questa ricetta non richiede molto tempo, ancora di meno, la metà, se userete la pentola a pressione, ma noi in questo caso non la usiamo.

    Ingredienti

    Ingredienti Orzotto con verdure per sei persone

    • 300 gr di orzo perlato
    • 200 gr di zucchine
    • 150 gr di sedano
    • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
    • 1 mazzetto di prezzemolo
    • 20 gr di grana grattugiato
    • 150 gr di carote
    • 100 gr di porro
    • brodo vegetale q.b.
    • mezzo bicchiere di vino bianco secco
    • 20 gr di burro
    • grana in fette per decorare

    Ricetta e preparazione

    Come fare l' Orzotto con verdure

    Per prima cosa sciascquate l’orzo sotto l’acqua corrente in uno scolapasta.

    Preparate 1 litro e mezzo di brodo con una cipolla, una costa di sedano, una carota, una patata, un pomodoro e un cucchiaio di olio, ci vorrà circa mezz’ora.

    Affettate il porro, tagliate a dadini le carote, il sedano, le zucchine, solo la parte verde.

    Stufate in un tegame a bordi spessi il porro in 2 cucchiai di olio.

    Aggiungete l’orzo e fatelo tostare.

    Bagnate il tutto con il vino e, non appena sarà evaporato, unite il brodo bollente man mano per far cuocere il tutto, proprio come fate per il risotto.

    Lasciate cuocere per 10 minuti, poi aggiungete sedano e carote e continuate la cottura.

    Dopo altri 5 minuti aggiungete le zucchine, salate, pepate e portate a fine cottura l’orzotto, ci vorranno 15 minuti, ma assaggiate, potrebbero volercene altri 5 se l’orzo non è abbastanza morbido.

    A fine cottura mantecate a fuoco spento con burro e grana grattugiato, mescolate e fate riposare per uno-due minuti coperto.

    Servite l’orzotto con verdure in ogni piatto con un ciuffo di prezzemolo e qualche fetta sottile di grana, oppure grattugiatene altro, se preferite.

    Variante con l’orzo bollito

    Se non volete passare 30 minuti davanti al fornello a girare l’orzotto, oltre ad usare la pentola a pressione, come abbiamo suggerito prima, potete bollire l’orzo per 20 minuti e aggiungerlo alle verdure nel tegame per completare la cottura per altri 10 minuti, con il brodo, ve ne servirà la metà, e ultimate mantecando con burro e grana oppure con del fomaggio fresco e cremoso.

    Varianti con erbe e spezie

    Potete migliorare ulteriormente questo piatto aromatizzandolo con erbe o spezie, prima fra tutte lo zafferano, per completare il plagio nei confronti del risotto.

    Tra le altre spezie possiamo suggerire lo zenzero o il coriandolo in polvere, ma anche un pizzico di peperoncino se amate il piccante.

    Le erbe più adatte per l’orzotto con verdure sono, oltre al prezzemolo, che potete inserire tritato in cottura, il basilico e soprattutto il timo, provate, è una versione particolare e squisita.

    Varianti non vegetariane.

    Qualora preferiste un piatto più ricco, aggiungete alle verdure dei cubetti di pancetta o di prosciutto cotto, o della salsiccia a pezzi, e, per una versione con il pesce, potete usare del tonno, del salmone o del pesce spada a pezzetti o a fettine sottili, ma anche dei crostacei o dei molluschi.

    Se aggiungete il pesce vi suggeriamo di utilizzare del cardamomo come spezia, il connubio è perfetto.

    Vino consigliato

    Questo piatto si accompagna benissimo con un vino bianco di Corte doc Colli Orientali del Friuli.

    Foto di Angelo Fabio Mulone

    VOTA:
    5/5 su 4 voti