Pancake senza latte e burro

Pancake senza latte e burro

Tempo:
40 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
240 Kcal/Porz

    La ricetta dei pancake senza latte e burro è particolarmente adatta per gli intolleranti al lattosio. Altrettanto golosi, sono soffici e versatili prestandosi a colazioni da campioni e merende sostanziose. I pancake che ne vengono fuori possono essere arricchiti con diversi ingredienti, dalle gocce di cioccolato alla cannella in polvere. La mancanza del latte e del burro viene sopperita da acqua e olio di semi: le uova, invece, rendono l’impasto ricco. Non rimpiangerete, insomma, i classici pancake americani. Tra le ricette dei dolci per la colazione questa è sana e leggera: provatela alla prima occasione!

    Ingredienti

    Ingredienti Pancake senza latte e burro per quattro persone

    • 150 gr di farina 00
    • 40 gr di zucchero semolato
    • 1 pizzico di sale
    • 1 cucchiaio di olio di semi
    • 2 uova
    • 1 cucchiaino di lievito per dolci
    • 150 ml di acqua

    Ricetta e preparazione

    Come fare i Pancake senza latte e burro

    Iniziate la preparazione ponendo tutti gli ingredienti sul piano di lavoro dopo averli già pesati.

    Setacciate la farina 00 insieme al lievito per dolci per eliminare eventuali grumi.

    Ponete sul piano una ciotola capiente.

    Versate all’interno tutti gli ingredienti in polvere: la farina setacciata con il lievito, lo zucchero ed il sale.

    Unite le uova ed amalgamate, quindi aggiungete l’olio e l’acqua a filo, continuando a mescolare con una frusta.

    Dovrete ottenere una pastella omogenea e priva di grumi.

    In caso di problemi potrete passarla al setaccio o attraverso un colino.

    Adesso ponete una padella antiaderente per la cottura dei pancake a scaldare su un fornello piccolo.

    Non appena scaldata a dovere, ungetene la superficie con poco olio di semi in maniera uniforme.

    Prelevate la pastella con un mestolo e versatela dentro la padella: abbiate l’accortezza di creare dei dischi di circa 10 cm di diametro.

    Ricorrete a dei coppapasta da porre sulla padella per ottenere dei pancake perfettamente rotondi.

    Fate cuocere i pancake per qualche minuto. Non appena il composto inizierà a scurirsi ai bordi e a presentare delle bollicine in superficie, girateli.

    Girate i pancake con l’aiuto di una paletta con delicatezza, quindi proseguite la cottura ancora per un minuto dall’altro lato.

    Prelevateli appena cotti e trasferiteli su un piatto piano.

    Continuate la cottura fino ad esaurimento della pastella.

    Man mano trasferiteli sul piatto, gli uni sopra gli altri.

    Portateli in tavola e gustateli caldi accompagnandoli con gli ingredienti preferiti.

    Varianti

    La ricetta può essere modificata ulteriormente: che ne dite di provare i pancake senza latte e lievito? In tal caso eliminate quest’ultimo ed aggiungete, in sua vece, del bicarbonato di sodio. Andrà bene un pizzico abbondante.

    I pancake senza latte e uova si ottengono, invece, eliminando albumi e tuorli ed aumentando la dose dell’acqua fino ad arrivare a circa 280 ml. Se il problema è l’intolleranza al lattosio potrete, tuttavia, utilizzare del latte vegetale.

    E’ possibile, infine, portare in tavola dei pancake senza latte e zucchero: eliminatelo dalla ricetta se volete realizzare quelli salati oppure sostituitelo con del dolcificante o dello sciroppo di acero, da unire direttamente all’impasto.

    Come servirli

    Servite i pancake senza latte e burro con una macedonia di frutta fresca spolverata di zucchero a velo o di cannella. Ottimi sono anche con la marmellata di agrumi o di frutti di bosco, con del miele fluido o con del caramello liquido.

    Come si conservano

    Le frittelle si conservano per uno o due giorni coperte da pellicola trasparente per alimenti o dentro un contenitore ermetico, esattamente come i pancake americani in genere. Voglia di gustarli il giorno dopo? Fateli appena scaldare prima dell’assaggio.

    VOTA:
    4.5/5 su 1 voto

    Speciale Natale