Pancake veloci

Pancake veloci

Tempo:
20 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
250 Kcal/100gr

    La ricetta dei pancake veloci è perfetta in tutti quei casi nei quali si viene colti dalla voglia improvvisa delle famose frittelle americane. Il procedimento che trovate sotto permette di ottenerli in pochi passaggi e nel minor tempo possibile grazie al ricorso allo sbattitore elettrico. Anche se vengono tradizionalmente gustati a colazione, i pancake veloci possono trovare spazio a merenda, nella pausa dallo studio, o nel dopo cena, per una coccola prima della nanna. Una volta pronti spalmateli con del miele o della marmellata a piacere, anche se il loro accompagnamento ideale è senza dubbio lo sciroppo d’acero. Tra le ricette dei dolci americani questa è perfetta per ogni occasione.

    Ingredienti

    Ingredienti Pancake veloci per quattro persone

    • 200 gr di farina
    • 50 gr zucchero
    • 1 uovo
    • 1 pizzico di sale
    • 2 cucchiai di olio di semi
    • 250 ml latte intero
    • 1 cucchiaino di lievito

    Ricetta e preparazione

    Come fare i Pancake veloci

    Predisponete su un piano di lavoro tutti gli ingredienti necessari per la preparazione dei pancake: tale operazione permette di prepararli ancora più velocemente.

    Setacciate la farina con il lievito e teneteli da parte.

    Versate in una ciotola tutti gli ingredienti liquidi, quindi l’uovo, il latte e l’olio di semi: mescolate velocemente con un cucchiaio.

    Spargete la farina setacciata sopra il composto unendo anche lo zucchero.

    Mescolate il tutto con lo sbattitore elettrico che vi permette di ottenere una pastella densa ed omogenea in pochi istanti.

    Posizionate un padellino antiaderente per la cottura dei pancake a scaldare su un fornello di piccole dimensioni.

    Una volta caldo ungetelo con poco olio di semi: eviterete che il composto si attacchi sul fondo.

    Versatevi sopra la pastella, un mestolo alla volta, creando dei dischetti delle stesse dimensioni (8-10 cm di diametro).

    Fate cuocere i pancake per qualche minuto quindi, una volta che il composto inizia a presentare delle bollicine in superficie, girateli con una paletta di legno.

    Proseguite la cottura ancora per un minuto dall’altro lato.

    Prelevate i pancake cotti e poneteli, man mano, su un piatto piano gli uni sopra gli altri, fino a creare una torretta.

    Continuate la cottura fino a quando la pastella non sarà terminata.

    Servite le frittelle ben calde accompagnandole a piacere con marmellata o sciroppo di acero.

    Varianti

    Quello che trovate sopra è il procedimento base per ottenere velocemente le famose frittelle americane. Voglia di preparare dei pancake veloci senza lievito? Non dovrete fare altro che ometterlo sostituendolo con del bicarbonato: ne basterà mezzo cucchiaino.

    Quelli che vengono fuori sono dei pancake veloci senza burro: nel caso di intolleranza al lattosio sostituite quello presente con del latte vegetale di riso o di soia, magari alla vaniglia.

    Per preparare, invece, dei pancake veloci light sostituite metà dose di farina con quella integrale ed il latte con dell’acqua. Diminuite la dose di zucchero a 35 gr e quella di olio di semi ad un solo cucchiaio. Fateli cuocere, infine, direttamente sulla carta forno con la quale avrete coperto la padella. Non sarà necessario, così, ricorrere ad altri grassi.

    Non possiamo non citare, infine, un metodo infallibile e quasi istantaneo: avete già sentito parlare dei pancake veloci in bottiglia? Inserite tutti gli ingredienti insieme in una bottiglia di plastica da 1 lt e 1/2 partendo dal latte e proseguendo con olio, uovo, zucchero e sale, farina e lievito: agitate bene per un paio di minuti ed utilizzate!

    Come conservarli

    Una volta cotti i pancake americani vanno gustati subito, non appena tiepidi. Nel caso in cui avanzino copriteli con della pellicola trasparente e poneteli in frigo per al massimo un paio di giorni. Scaldateli, però, prima di consumarli.

    VOTA:
    4.3/5 su 2 voti

    Speciale Natale