Pancetta arrotolata con funghi

Pancetta arrotolata con funghi

Tempo:
2 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
575 Kcal/Porz

    Vi proponiamo la ricetta della pancetta arrotolata con funghi, dove la pancetta in questione è quella di vitello. Si tratta di un taglio meno pregiato ma gustosissimo, soprattutto perché non molto magro; per cucinarlo viene di solito arrotolato e deve cuocere abbastanza a lungo, ma alla fine avrete della carne morbidissima e saporita. Provatelo come piatto per il pranzo della domenica, servendolo con un contorno di spinaci al burro e di puré di patate.

    Ingredienti

    Ingredienti Pancetta arrotolata con funghi per quattro persone

    • un arrosto di pancetta di vitello arrotolato di circa un kg
    • un po’ di pan grattato
    • un po’ di prezzemolo
    • olio d’oliva extra vergine q.b.
    • sale e pepe q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Pancetta arrotolata con funghi

    pancetta arrotolata con funghi

    Per prima cosa pulite i funghi eliminando le parti terrose e poi usando un pennellino e uno straccetto inumidito di acqua (i funghi non vanno mai messi in acqua). Affettateli (se usate quelli surgelati tagliateli mentre sono ancora surgelati).

    Fate saltare i funghi in un tegame con lo spicchio d’aglio e un po’ di burro.

    Poi unite del prezzemolo tritato, salate e pepate e finite di cuocere.

    Stendete la pancetta di vitello su un tagliere, distribuiteci sopra i funghi e spolverate con del pan grattato.

    Arrotolate di nuovo la pancetta e infilatela nella retina.

    Fate scaldare in un tegame un po’ di olio e di burro, gettatevi la pancetta arrotolata e fatela rosolare da tutte le parti, girandola usando due palette o due cucchiai.

    Salate, pepate, bagnate con un po’ di brodo e fate cuocere per un’ora e mezza, girando la carne di tanto in tanto e bagnando con altro brodo secondo necessità.

    Togliete questa gustosa pancetta arrotolata dal tegame e lasciatela riposare una decina di minuti, poi affettatela (fette piuttosto spesse).

    Servite accompagnando con il sughetto formatosi durante la cottura passato al colino.

    Consiglio:

    Se fosse poco unite altro brodo, poca farina, sale e pepe e fate bollire sciogliendo bene le incrostazioni formatesi durante la cottura

    Foto di Chiew Pang

    VOTA:
    4.8/5 su 3 voti

    Speciale Natale