Panettone

    photo-full
    Vi proponiamo la ricetta del panettone se volete provare a farlo con le vostre mani, anche se ora non sembra essere più il principe dei dolci di Natale, sorpassato dal pandoro. Con questa ricetta potrete preparare il classico panettone milanese, ricco di burro e arricchito solo con l'uvetta e i canditi. Vi avvertiamo che non è facile ottenere in casa i risultati di una buona pasticceria artigianale la prima volta che proverete a farlo, perchè, come per tutti i dolci lievitati, per farli bene ci vuole un po' di pratica. Vi suggeriamo comunque di usare una buona impastatrice a gancio e di cuocere il vostro panettone artigianale nel forno di un panificio, come facevano le nostre nonne.

    Ingredienti

    • 1 kg di farina (metà farina 00 e metà Manitoba)
    • 300 gr di burro
    • 200 gr di zucchero
    • 30 gr di lievito di birra (preferite quello fresco del fornaio ai cubetti confezionati)
    • 160 gr di uvetta
    • 40 gr di cedro candito
    • 40 gr di scorza d’arancia candita
    • 10 uova
    • 1 pizzico di sale
    Ricettari correlati Scritto da GIeGI

    Preparazione

    1. Versate 100 gr di farina in una ciotola, unite poi il lievito di birra sciolto in mezzo bicchiere di acqua tiepida, e lavorate fino ad ottenere un composto liscio e morbido. Riducetelo a panetto, deponetelo in una ciotola infarinata, coprite con uno strofinaccio e mettete a lievitare in un luogo caldo per almeno 3 ore.

    2. Passato il tempo fate una fontana sulla spianatoia con altri 100 gr di farina, metteteci al centro il panetto lievitato, e unendo un po’ di acqua tiepida impastate il tutto. Mettete l'impasto di nuovo in una ciotola infarinata, coprite con uno strofinaccio, e fate lievitare di nuovo alcune ore.

    3. Intanto ammollate l’uvetta in acqua tiepida, e tagliate i canditi a dadini.

    4. Quando la seconda lievitazione è terminata, mettete lo zucchero in una ciotola, unite un bicchiere di acqua calda e mescolate fino ad ottenere uno sciroppo. Aggiungete ancora 8 uova e 2 tuorli e sbattete il tutto usando una frusta da pasticcere. Fate una fontana con la farina rimasta sulla spianatoia, versate nel cratere il sale, 250 gr di burro fuso ma non caldo, ed il panetto lievitato, ed iniziate a lavorarlo, unendo poi poco alla volta il composto di zucchero ed uova. Dopo qualche tempo l’impasto si presenterà liscio e compatto e si inizieranno a vedere delle bollicine di lievitazione, allora unite i canditi e l’uvetta, e lavorate ancora un po’.

    5. Dividete l’impasto in due parti, date loro una forma compatta lavorandoli ancora un pochino sulla spianatoia, poi deponeteli in due forme di carta per panettoni di circa 25 cm di diametro e alte almeno 15 cm. Fate sopra i due panettoni un intaglio a croce con un coltellino molto affilato, e lasciateli lievitare ancora 5 / 6 ore.

    6. Infornate i panettoni in forno caldo a 200 gradi. Dopo 5 minuti di cottura distribuite sopra i panettoni alcuni riccioli di burro. Abbassate poi la temperatura a 180 gradi e continuate la cottura per circa un’oretta, ma controllateli di tanto in tanto.

    7. Sfornateli e fateli raffreddare completamente su una gratella prima di racchiuderli in sacchetti a chiusura ermetica. Se volete dei panettoni belli alti fateli raffreddare appesi capovolti.

    Come presentare il panettone