Pasta fredda vegetariana

Pasta fredda vegetariana

Tempo:
40 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
355 Kcal/Porz

    Questa ricetta della pasta fredda vegetariana è ideale per una cena estiva, la potete preparare anche per un picnic in collina o da portare al mare con la borsa frigo per un pranzo leggero, è un primo piatto ipocalorico e fresco, saporito e sano, ricco di fibre e di acqua, perfetto per l’Estate, ma comunque non è vietato gustarlo anche in altre stagioni, visto che con i moderni sistemi di coltivazione, trovate le stesse verdure usate in questa preparazione tutto l’anno. Tra le ricette della pasta fredda potete trovarne altre che saranno di vostro gradimento, anche non vegetariane, questa è veramente facile e veloce da realizzare, anche per chi non ama cucinare o è alle prime armi. Abbiamo scelto peperoni e melanzane, ma si possono aggiungere le zucchine o altre verdure di stagione, e scegliete un formato di pasta che raccolga bene i condimenti, come i fusilli o le farfalle.

    Ingredienti

    Ingredienti Pasta fredda vegetariana per quattro persone

    • 1 cipolla bionda
    • 1 peperone rosso
    • 1 melanzana violetta
    • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
    • sale e pepe q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Pasta fredda vegetariana

    Prima di tutto lavate tutte le verdure.

    Tagliate la cipolla e il sedano grossolanamente, metteteli in una padella con due cucchiai di olio e fate soffriggere a fuoco basso.

    Togliete i semi ai peperoni e tagliateli per il lungo a strisce larghe.

    Togliete la pelle alla melanzana e tagliatela a strisce sottili o a cubetti, come preferite.

    Aggiungete peperoni e melanzana nella padella, salate, pepate e fate cuocere per 15 minuti, versando il brodo vegetale.

    Nel mentre fate bollire l’acqua per la pasta, salate e cuocete per il tempo indicato sulla confezione.

    Quando è cotta, scolatela e sciacquatela con acqua fredda per fermare la cottura.

    Versate la pasta nella padella con le verdure e mescolate a fuoco spento.

    Condite la pasta con due cucchiai di olio e mettetela in frigorifero per un’ora.

    Trascorso questo tempo, tiratela fuori, lavate e unite qualche foglia di basilico e servite la pasta fredda vegetariana.

    Varianti

    Per questa pasta fredda vegetariana, come abbiamo già detto, potete usare anche altre verdure di stagione e potete ridurle in crema con un frullatore a immersione, così da rendere il vostro piatto più cremoso. Alla crema di verdure potete aggiungere un po’ di ricotta fresca o altro formaggio morbido. Un’altra idea potrebbe essere quella di usare il basilico per fare una salsina tipo pesto, anche solo con olio e aglio, senza pinoli, e usarla per condire la pasta insieme alle verdure. Inoltre si possono unire al condimento dei cubetti di mozzarella, o di scamorza, o anche delle uova sode. Potete aggiungere della scorza di limone per profumare la pasta, oppure usando limone e uova, fate una maionese senza olio per condire e grigliate le verdure, invece di cuocerle in padella, per un piatto che rimane leggero. Infine provate a unire anche delle uvette o delle mandorle a filetti.

    Conservazione

    Per quanto riguarda la conservazione suggeriamo di tenere la pasta fredda vegetariana in frigorifero coperta con pellicola o alluminio per un giorno, se volete mantenerla buona per più tempo, mettetela in un contenitore a chiusura ermetica al massimo per due giorni, ma in questo caso vi consigliamo di finirla il giorno dopo che l’avete cucinata, le verdure perdono un po’ del loro sapore originario per troppo tempo in frigo.

    Quale bevanda abbinare

    Di solito si indica quale vino abbinare al piatto in questione, stavolta vi suggeriamo una bella birra fresca e leggera, di quelle tedesche, meno alcoliche e più dissetanti. Per chi non beve alcolici andrà bene anche un tè freddo agli agrumi.

    Foto di Chiara Chiaramonte

    VOTA:
    4.9/5 su 4 voti