Pasta frolla morbida

Pasta frolla morbida

Tempo:
30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
250 Kcal/Porz

    La ricetta della pasta frolla morbida e friabile, ideale per le crostate di frutta e di marmellata, ci permette di realizzare una versione diversa e particolare della classica che tutti conosciamo. Data la sua consistenza meno compatta, è consigliabile maneggiarla con più attenzione. A differenza della pasta frolla tradizionale che risulta compatta ed a tratti croccante, questa prevede tra gli ingredienti il lievito, che contribuisce a regalarle un tocco soffice, ed il burro morbido invece che totalmente freddo, per agevolare la lavorazione dell’impasto. Con la pasta frolla morbida, i biscotti ripieni saranno insuperabili. Ma non solo i soli dolcetti che potrete realizzare. Provatela alla prima occasione, noterete la differenza e constaterete come le vostre crostate non si “romperanno” più al taglio.

    Ingredienti

    Ingredienti Pasta frolla morbida per sei persone

    • 300 gr di farina 00
    • 2 uova
    • 1 cucchiaino di lievito per dolci
    • 1 pizzico di sale
    • 80 gr di zucchero
    • 100 gr di burro ambiente
    • scorza grattugiata di 1 limone

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Pasta frolla morbida

    Accendete il forno a 180° C.

    Predisponete sul piano di lavoro tutti gli ingredienti necessari per la preparazione della pasta frolla morbida.

    Pesateli uno per uno per agevolare il lavoro successivo.

    Tirate il burro fuori dal frigo 20 minuti prima di iniziare con la preparazione in modo da farlo ammorbidire bene.

    Lavate bene il limone, grattugiatene finemente la scorza con una grattugia e tenetela da parte.

    Setacciate la farina 00 con un setaccio versandola sul piano di lavoro infarinato oppure su una spianatoia.

    Create una fontana al centro con le mani.

    Unite al centro le uova, lo zucchero ed il sale iniziando, con una forchetta, ad inglobarli nella farina.

    Tagliate il burro morbido a cubetti ed unitelo all’impasto spolverando sopra anche il lievito setacciato.

    Lavorate il composto il meno possibile ma fino ad ottenere un impasto sodo, liscio e morbido.

    Trascorso questo tempo riprendete la terrina dal frigo e ponete la pasta frolla su un piano infarinato.

    Seguite le istruzioni della ricetta nella quale la utilizzerete.

    Se volete realizzare una crostata, prendete una teglia rotonda dai bordi bassi di circa 26 cm di diametro e stendete la frolla, quindi utilizzatela per rivestire fondo e bordi dello stampo.

    Cottura

    La pasta frolla morbida va cotta al centro del forno a 180 °C, fino a quando non risulta dorata in superficie. Saranno necessari 30 minuti per le crostate, 10 o poco più per i biscotti.

    Raggiunge la sua consistenza ideale nel momento in cui si raffredda completamente. Abbiate pazienza quindi: non cedete alla tentazione di mangiarla subito ma aspettate il tempo necessario.

    Come farcirla

    La pasta frolla morbida può essere farcita con diverse creme.

    Iniziamo dalla crema pasticcera, alla quale potrete abbinare tanta frutta fresca, per portare in tavola delle crostate golose adatte anche a festeggiare le ricorrenze più importanti.

    Alla crema pasticcera potrete abbinare anche la frutta sciroppata, come le pesche, le albicocche o le amarene. In alternativa optate per la marmellata scegliendo il vostro gusto preferito.

    Ai più golosi, invece, si consiglia di scegliere la Nutella o la crema pasticcera al cioccolato, entrambe super invitanti.

    Non dimenticate la crema al limone, che è perfetta insieme a noci, mandorle e pistacchi: spargeteli sopra sottoforma di granella e servite una crostata diversa dal solito.

    Photo by Sarah / CC BY

    VOTA:
    4.4/5 su 7 voti