Pasta frolla morbida

Pasta frolla morbida

Tempo:
30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
250 Kcal/Porz

    Oggi vi proponiamo la ricetta per realizzare la pasta frolla morbida, una versione diversa e particolare della classica pasta frolla friabile che tutti conosciamo. Questa pasta frolla è perfetta per realizzare crostate o piccoli dolcetti. La farcitura classica abruzzese è con la marmellata di montepulciano d’Abruzzo detta anche “uvata” oppure con la “scrucchijate” cioè l’uvata con l’aggiunta di mandorle o noci tostate e tritate. Siccome è un impasto morbido, è consigliabile conservare qualche ora prima le fruste per sbattere e la ciotola in cui impastare in frigorifero.

    Ingredienti

    Ingredienti Pasta frolla morbida per sei persone

    • 300g farina 00 setacciata
    • 2 uova intere
    • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
    • 1 pizzico di sale
    • 80g zucchero bianco semolato o a velo
    • 100g burro a tocchetti a temperatura ambiente
    • scorza grattugiata di 1 limone

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Pasta frolla morbida

    Accendere il forno a 180°.

    Fare una fontana di farina ed un incavo al suo interno in cui sbattere con una forchetta uova, zucchero e sale incominciando, inglobando man a mano la farina dai bordi.

    Unire il burro e setacciare sul tutto a pioggia il lievito con un passino.

    Lavorare il composto il meno possibile, poi metterla in una terrina e coprirla con un piatto e riporla in frigorifero a rassodare un 15 minuti.

    Se volete realizzare una crostata, prendere una teglia rotonda possibilmente con i bordi bassi di circa 28 cm di diametro.

    Riprendere il composto, metterne 2/3 nella teglia lasciando il bordino laterale alto 2 cm.

    Per fare le losanghe usare il restante 1/3 di massa: formare dei lunghi cilindri alti 1cm da adagiare sulla farcitura scelta, incrociarli a losanga e poi ribattere il bordino della pasta per coprire la fine delle losanghe.

    Se invece volete realizzare dei dolcetti o biscotti, stendete la pasta e date la forma che più preferite.

    Va cotta per almeno mezz’ora al centro del forno, fino a quando non sarà dorata in superficie.

    La pasta frolla raggiunge la sua consistenza ideale nel momento in cui si raffredda completamente.

    Foto da Sarah

    VOTA:
    4/5 su 3 voti