Peperoni in agrodolce

Peperoni in agrodolce

Tempo:
30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
90 Kcal/Porz

    I peperoni in agrodolce sono un classico della nostra cucina, e noi ve li proponiamo con una ricetta che interpreta il tema dell’“agrodolce” in maniera molto equilibrata, per evitare di coprire il gusto dei peperoni. Il risultato è un modo semplicissimo, e veloce, per preparare un saporito contorno a base di peperoni, perfetto per accompagnare al meglio carni arrostite o cotte alla griglia, come pure salsicce e wurstel, ma che può anche aiutarvi a preparare originali panini o bruschette. I peperoni in agrodolce si conservano alcuni giorni in frigorifero, basta metterli in un contenitore a chiusura ermetica, per cui vi consigliamo di prepararne in gran quantità.

    Ingredienti

    Ingredienti Peperoni in agrodolce per quattro persone

    • 1 kg. di peperoni carnosi, i più indicati sono il quadrato di Asti o quelli di Carmagnola dalla forma allungata
    • 5 cucchiai di olio d'oliva extra vergine
    • zucchero q.b.
    • 2 spicchi di aglio
    • aceto di vino bianco o per un gusto più delicato aceto di mele q.b.
    • sale q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare i Peperoni in agrodolce

    Lavate ed asciugate i peperoni.

    Eliminate i semi ed i filamenti bianchi all’interno, e tagliateli a pezzetti regolari.

    In un capiente tegame fate scaldare l’olio con gli spicchi di aglio sbucciati e affettati (o tritati).

    Versate i peperoni nel tegame, salateli e fateli cuocere a fuoco moderato fino a quando saranno teneri, ma non disfatti, mescolando di tanti in tanto. Se necessario, unite un po’ di acqua calda durante la cottura.

    Preparate l’agrodolce sciogliendo un cucchiaio di zucchero in sei cucchiai di aceto e versate il tutto sui peperoni (con queste dosi otterrete un gusto morbido e delicatamente acidulo, ma potete a piacere aumentare o diminuire le quantità dello zucchero e dell’aceto). Fate cuocere ancora qualche minuto fino a che l’aceto non sarà evaporato.

    Servite i peperoni in agrodolce tiepidi o freddi.

    Varianti della ricetta dei peperoni in agrodolce

    Se amate i sapori molto decisi potete utilizzare una quantità maggiore di aceto o scegliere un aceto molto forte; se invece l’idea dello zucchero in un piatto salato non vi ispira molto, omettetelo: così facendo il sapore sarà più acidulo ma sempre buono. Invece del miscuglio di zucchero e aceto potete bagnare a fine cottura i peperoni con dell’aceto balsamico. In questo caso il gusto sarà molto morbido e aromatico, ma i peperoni non manterranno i loro colori brillanti. Se vi piace la senape potete aggiungerne un pochino all’agrodolce (un cucchiaino se si tratta di senape di Digione, piuttosto forte, o un cucchiaio nel caso sia senape tedesca), ed otterrete un piatto molto saporito; infine se non amate l’aglio potete eliminarlo senza problemi.

    Foto di GIeGI e Suzanne Henricksen

    VOTA:
    4.6/5 su 7 voti