Biscotti Savoiardi

    photo-full
    Questi biscotti friabili e leggeri sono tipicamente utilizzati, grazie alla loro consistenza spumosa, per creare dolci classici come il tiramisù, la zuppa inglese, le charlotte e i soufflé. Sono ottimi, però anche come accompagnamento di creme, cioccolata, gelati e .

    Ingredienti

    • 4 uova (dividere gli albumi dai tuorli)
    • 100 g zucchero
    • 100 g farina
    • ½ bustina di vanillina
    • 30 g zucchero a velo
    Ricettari correlati Scritto da Claudia

    Preparazione

    Montate a neve fermissima gli albumi con 20 g di zucchero a velo.

    In un’altra terrina, sbattete i tuorli con 80 g di zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro.
    Accendete intanto il forno a 160-170° e imburrate e foderate con carta da forno una teglia.
    A questo punto mescolate la farina e la vanillina al composto di tuorli e zucchero, mescolando con una forchetta per evitare grumi. Infine unite gli albumi, cercando di non smontarli.
    Trasferite il composto spumoso in una tasca da pasticcere con bocchetta liscia e larga circa 1 cm.
    Sulla teglia create dei bastoncini lunghi circa 10 cm e ben distanziati, perché i savoiardi crescono molto in cottura, dato che le bollicine d’aria presenti nell’impasto (soprattutto negli albumi montati a neve) si dilatano con il calore. Una volta che avrete creato i bastoncini, dovrete spolverizzarli con abbondante zucchero semolato e a velo, per creare la copertura che caratterizza il biscotto savoiardo.
    Io cerco sempre di eliminare lo zucchero sulla teglia, perché caramella e può tingere i biscotti che invece devono rimanere piuttosto chiari. Il tempo di cottura è di circa 20 minuti. Dopo questo tempo, spengete il forno, apritelo un poco e fateli asciugare per 5 minuti; poi sfornateli, staccateli delicatamente e fateli freddare bene prima di utilizzarli.