Salmone al dragoncello con fettuccine

    photo-full
    La pasta all'uovo, in questo caso delle fettuccine, può essere considerata un contorno a piatti di pesce (ma anche di carne). Questa ricetta propone, secondo l’uso francese di accompagnare del salmone cucinato al dragoncello con delle fettuccine al burro. Vi sembrerà strano ma è buono, anche se insolito, e poi è consigliabile nei casi di intolleranza ai lieviti, visto che il contorno di pasta permette di evitare il pane.

    Ingredienti

    • 4 tranci di salmone
    • 20 cl. di panna fresca
    • una manciata di foglie di dragoncello fresco, oppure del dragoncello secco
    • 1 scalogno
    • 10 cl. di vino bianco secco
    • 30 cl. di brodo di pesce, preparato anche con il dado o il granulare
    • sale e pepe q.b.
    • burro q.b.
    • 400 g. di fettuccine all’uovo fresche
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    Tritate lo scalogno. Fate dorare le trance di salmone in una padella con poco burro.
    Togliete le trance di salmone dalla padella, fate rinvenire lo scalogno nella stessa padella, aggiungete il vino bianco, il dragoncello, la panna fresca, e il brodo di pesce.

    Lasciatelo ridurre per circa 2 minuti. Salate, pepate, rimetteteci le trance di salmone, e lasciate cuocere per 5 minuti.

    Nel frattempo lessate la pasta, scolatela e conditela con un po’ di burro. Servite le trance di salmone, coperte dalla salsina, accompagnate dalle fettuccine.

    Speciale Natale

    VEDI ANCHE
    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA