Piatto di Venere

Piatto di Venere

Tempo:
1 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
275 Kcal/Porz

    Il piatto di Venere è una raffinata ricetta di pesce per Natale, perfetta sia per il Pranzo che per il Cenone della vigilia, ma anche per ogni altra occasione di festa. Il particolare nome di questo piatto viene dall’uso del riso Venere, o riso nero, un tipo riso molto particolare, dal colore scurissimo, dalle sfumature rosso-violacee, e molto profumato. Il riso Venere non scuoce mai, anzi richiede una cottura piuttosto prolungata, 40 minuti nella pentola normale e 20 nella pentola a pressione. Questa ricetta utilizza capesante e rana pescatrice, o coda di rospo, ma potete aggiungere anche dei gamberoni sgusciati, o utilizzarli per sostituire le capesante o la rana pescatrice. Potete poi decidere di fare degli spiedini lternati di rana pescatrice e capesante.

    Ingredienti

    Ingredienti Piatto di Venere per otto persone

    • 16 capesante
    • 150 gr di riso Venere
    • 100 gr di lardo di Colonnata
    • olio d’oliva extra vergine q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Piatto di Venere

    Lessate il riso Venere in acqua salata aromatizzata con carota, sedano e cipolla, noi lo abbiamo fatto con la pentola a pressione, operazione che può essere fatta anche molto in anticipo.

    Consiglio:

    Noi abbiamo cotto tutto il pacchetto da mezzo chilo, il riso avanzato lo abbiamo utilizzato nei giorni successivi per risotti rapidi e per insalate di riso, molto gustose.

    Aprite e pulite le capesante, eliminando le frange e il sacchetto pieno di sabbia, mettetele da parte e tenete da parte anche le migliori 8 conchiglie.

    Eliminate la lisca centrale delle rana pescatrice ottenendo 2 filetti.

    Tagliate i filetti a bocconcini cercando di farli tutti della stessa grandezza.

    Avvolgete ogni bocconcino di pescatrice nelle fettine di lardo e infilzateli a due a due su degli spiedini.

    Cuocete gli spiedini con la pescatrice nel forno caldo a 200 gradi ventilato per circa 8/10 minuti (ma sorvegliate la cottura perché dipende molto dal tipo di forno), disponendo gli spiedini in una teglia a bordi alti in modo che la pescatrice non tocchi il fondo della teglia medesima.

    Fate saltare le capesante in un wok con un po’ d’olio d’oliva extra vergine, un pizzico di sale e abbondante curry.

    Al momento di servire preparate 8 piatti, mettendo su ciascuno una conchiglia di capasanta, distribuite un po’ di riso Venere in ogni conchiglia e altro accanto ad essa sul piatto.

    Distribuite 2 capesante con un po’ del loro sughetto al curry in ciascuna conchiglia, e deponete uno spiedino di pescatrice accanto sopra l’altro riso (il grasso del lardo provvederà a condirlo).

    Consiglio:

    Se il lardo non è molto saporito, salate leggermente con sale a grani grossi lo spiedino.

    Foto di johnathan robinson

    FOTO DI GIeGI

    VOTA:
    4.8/5 su 5 voti