Speciale Natale

Tante ricette da condividere con amici e parenti per trascorrere le feste in allegria

Pinza bolognese con la mostarda

    photo-full
    Tempo:
    1 h
    Difficoltà:
    Facile
    Porzioni:
    4 Persone
    Calorie:
    440 Kcal/Porz
    La pinza bolognese con la mostarda è una delle torte tipiche della città di Bologna, tradizionalmente preparata nel periodo delle feste natalizie, in realtà viene consumata durante tutto l'anno. I bolognesi che amano mangiare bene amano anche preparare in casa la pinza, conosciuta fin dal 1600 con un ripieno meno ricco di oggi, composto allora da frutta secca. La mostarda che attualmente invece compone il ripieno di questa torta deliziosa è fatta di pere, mele cotogne e poca altra frutta. Di solito a Bologna si usa tagliare delle sottili fette di pinza e intingerle in un buon bicchiere di vino.

    Ingredienti

    • 2 uova
    • 200 gr di zucchero
    • 350 gr di farina
    • 150 gr di burro
    • 4 cucchiai di mostarda tradizionale bolognese
    • 40 gr di pinoli
    • 50 gr di mandorle tritate
    • 3 cucchiai di latte
    • 1 manciata di granella di zucchero (facoltativo)
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    Pinza bolognese

    1. Impastate gli ingredienti, tranne la mostarda, in modo da ottenere una sfoglia, come per una pasta frolla, che quindi dovrà essere maneggiata il meno possibile.
    2. Incorporate quindi i pezzetti di burro alla farina setacciata sul piano di lavoro, unite zucchero e uova e formate una palla soda e liscia.
    3. Avvolgete la palla in un pezzo di pellicola e mettete in frigo per un'ora.
    4. Stendete l'impasto in una sfoglia rettangolare, farcite con la mostarda, unite i pinoli e le mandorle e poi ripiegate due lati della sfoglia, come a formare un grande saccottino.
    5. Consigli:

      In mancanza della mostarda bolognese potete utilizzare marmellata di prugne.

    6. Spennellate la superficie con il latte e a piacere cospargete con la granella di zucchero.
    7. Mettete nel forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20/30 minuti, fino a quando la pinza sarà ben dorata.

     
    Nella tradizione dolciaria bolognese ci sono anche gli zuccherini, i prelibati biscotti frollini che si offrono durante i ricevimenti nuziali.

     
    Foto di paPisc