Pizza capricciosa

Pizza capricciosa

Tempo:
5 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
320 Kcal/100gr

    La ricetta della pizza capricciosa, i cui ingredienti sono tanti e variegati, è una delle più gettonate, in pizzeria così come a casa. Si tratta di una delle più ricche prevedendo, tra gli altri, la passata di pomodoro, il prosciutto cotto, i funghi trifolati, i carciofini sott’olio e le olive nere snocciolate. Una volta portata in tavola la festa è grande. I suoi colori e la sua ricchezza fanno sì che sparisca per prima dai piatti. La storia del nome della pizza capricciosa si deve probabilmente alla varietà dei suoi ingredienti, gli stessi praticamente in tutta la Penisola. La pizza capricciosa siciliana, tuttavia, vanta un uovo al suo centro che la differenzia da quelle realizzate nel resto l’Italia. Seguite il procedimento che trovate sotto per ottenere una pizza deliziosa, uguale all’originale.

    Ingredienti

    Ingredienti Pizza capricciosa per quattro persone

    • 300 gr di farina 00
    • 300 ml di acqua
    • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
    • 150 ml di passata di pomodoro
    • 100 gr di prosciutto cotto
    • funghetti sott'olio
    • olio d'oliva qb
    • origano secco
    • 200 gr di farina manitoba
    • 15 gr di lievito di birra fresco
    • 1 cucchiaino di sale fino
    • mozzarella
    • carciofini sott'olio
    • 1 manciata di olive nere denocciolate
    • 1 pizzico di sale

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Pizza capricciosa

    Ponete sul piano di lavoro tutti gli ingredienti necessari per preparare la pasta per la pizza.

    Pesateli singolarmente ed iniziate.

    Fate intiepidire l’acqua e prelevatene una parte.

    Versatela all’interno di una piccola ciotola.

    Unite il lievito di birra e fatelo riposare per 5 minuti, quindi mescolate con un cucchiaio per farlo sciogliere.

    Setacciate sul piano di lavoro le due farine con un setaccio a maglie fitte e create una fontana al centro con l’aiuto delle vostre mani.

    Versate dentro il composto precedente e, in un angolino, mettete anche il sale.

    Iniziate ad impastare unendo, man mano, il resto dell’acqua.

    Lavorate ancora con le mani per 15 minuti.

    Ottenuto un impasto sodo, liscio ed elastico, modellatelo a forma di palla.

    Ungetela esternamente con dell’olio di oliva su tutte le parti.

    Ponetela all’interno di una ciotola capiente e copritela con un canovaccio pulito.

    Fate lievitare l’impasto in un luogo caldo e lontano da correnti d’aria, per circa 2 ore, 2 ore e 1/2.

    Trascorso tale lasso di tempo riprendete l’impasto e spolverate un piano di lavoro, o una spianatoia, con della farina.

    Trasferitevi la pasta per pizza e stendetela con l’aiuto di un mattarello.

    Ricavate uno o più dischi, a seconda che vogliate ottenere una pizza grande o più pizzette.

    Adesso ponete sul piano di lavoro gli ingredienti necessari per la farcitura.

    Preriscaldate il forno statico a 220 °C.

    Tagliate i funghetti ed i carciofini a pezzetti.

    Spezzettate anche il prosciutto cotto tagliato a fette.

    Tagliate a pezzetti anche la mozzarella, e mettetela a riposare in un colino.

    Foderate una teglia unta di olio con la pasta per pizza ben stesa.

    Versate sulla pasta per pizza un velo di passata di pomodoro.

    Disponete sopra i carciofini, i funghetti, le olive nere ed il prosciutto cotto.

    Regolate di sale ed infornate per circa 20 minuti.

    A 5 minuti da fine cottura unite sopra la pizza anche la mozzarella.

    Infornate nuovamente, quindi estraete la pizza dal forno e conditela con dell’origano ed un filo di olio di oliva.

    Servitela subito in tavola.

    Differenza con la quattro stagioni

    La differenza tra la pizza capricciosa e la quattro stagioni è minima e, secondo molti, si riduce al solo aspetto. Nella quattro stagioni, infatti, gli ingredienti – che sono i medesimi in entrambi i casi – vengono disposti ordinatamente a spicchi.

    Secondo un’altra teoria, invece, nella quattro stagioni non è prevista l’aggiunta del prosciutto cotto.

    Photo by Jeff Amador / CC BY

    VOTA:
    5/5 su 1 voto

    Ricette di Carnevale