Plumcake allo yogurt senza zucchero

Plumcake allo yogurt senza zucchero

Tempo:
40 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
245 Kcal/Porz

    Per una colazione leggera e comunque gustosa ai vostri bambini potete preparare il plumcake allo yogurt senza zucchero, un dolce ideale sicuramente per chi soffre di diabete ma che può piacere davvero a tutti. Sostituiremo lo zucchero con il maltilolo, utilizzato comunemente come dolcificante nei prodotti dolciari o farmaceutici, che non ha retrogusto e quindi è molto gradito rispetto ad altri edulcoranti. Quindi non esitate e preparate subito la colazione per i vostri figli! Noi lo prepareremo con lo yogurt alla vaniglia e dei mirtilli freschi, ma potete scegliere anche uno yogurt alla frutta e dei lamponi o uvette o altro ancora, e useremo il bicchierino dello yogurt come misurino per le dosi.

    Ingredienti

    Ingredienti Plumcake allo yogurt senza zucchero per otto persone

    • 150 gr di yogurt alla vaniglia
    • 1/2 bicchierino di olio di semi
    • 1 bicchierino di farina integrale o di farro
    • 1/2 bustina di lievito vanigliato
    • 1 uovo grande
    • 1 bicchierino di maltilolo in polvere
    • 1/2 bicchierino di farina bianca
    • 1 bicchierino di mirtilli

    Ricetta e preparazione

    Come fare i Plumcake allo yogurt senza zucchero

    Preriscaldate il forno a 180°.

    Mecolate lo yogurt alla vaniglia con l’olio di semi.

    Aggiungete il maltilolo e continuate a mescolare fino ad avere un composto omogeneo.

    Unite i mirtilli e le due farine, poi il lievito vanigliato e mescolate ancora finchè avrete il vostro composto pronto per il forno.

    Infornate per circa 25-30 minuti, potete controllare la cottura infilando uno stuzzicadenti nel plumcake, se è asciutto il dolce è pronto, altrimenti lasciatelo altri 5 minuti.

    Consiglio:

    Fate attenzione a non farvi ingannare dalla presenza dei mirtilli che rendono l'impasto un po' più umido, mettete lo stecchino in un punto dove pensate che possiate controllare correttamente la cottura.

    Sfornate e fate raffreddare mezz’oretta o di più se lo volete freddo.

    Che cos’è il matilolo?

    Il maltilolo è un disaccaride alcolico ottenuto a partire dallo sciroppo di maltosio (a sua volta ottenuto dall’amido di mais), costituito da glucosio e sorbitolo. Ha un buon potere dolcificante, stimato intorno al 75% di quello del più comune zucchero da tavola (saccarosio) e ha il vantaggio di svolgere le stesse funzioni dello zucchero (ed essendo termostabile, può essere utilizzato in cottura), dolcificando molto meno. Si trova in commercio in due forme: in polvere, ma con granulometria più fine rispetto allo zucchero semolato, e in sciroppo (utile soprattutto nelle preparazioni che non possono essere scaldate, poiché più solubile rispetto alla polvere). Il basso indice glicemico che caratterizza il Maltitolo lo rende utile nella gestione delle patologie diabetiche.

    Foto di mokapest

    VOTA:
    4.7/5 su 3 voti