Polpette di amaranto

Polpette di amaranto

Tempo:
1 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
175 Kcal/Porz

    Questa ricetta delle polpette di amaranto, senza uova, è perfetta per chi soffre di celiachia, ma buonissima anche per tutti gli altri, soprattutto per chi vuole imparare a conoscere e mangiare tutta la gran varietà di alimenti disponibili in natura! Il risultato non vi deluderà, gustoso, leggero, fragrante e un po’ speziato, nel quale potete aggiungere anche dei legumi, da accompagnare con delle verdure come secondo piatto o da servire insieme ad altri antipasti.

    Ingredienti

    Ingredienti Polpette di amaranto per quattro persone

    • 180 g di amaranto
    • 1 patata grande
    • Sale e pepe q.b.
    • 1/2 cucchiaino di paprika dolce o piccante
    • farina di riso o di mais e semi di sesamo per la panatura

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Polpette di amaranto

    polpette di amaranto

    Lavate l’amaranto.

    Tostatelo per qualche minuto in una pentola antiaderente con mezza cipolla tritata finemente.

    Coprite con abbondante acqua fredda e fate cuocere per 20 minuti circa.

    Nel frattempo lessate una patata, fatela raffreddare e tagliatela a pezzi.

    Frullatela insieme a parmigiano, sale, pepe, paprika e noce moscata.

    Scolate l’amaranto e unitelo al composto appena preparato, aggiungete anche il prezzemolo tritato.

    Formate delle polpette e passatele nella farina di riso o di mais con i semi di sesamo.

    Infornatele nel forno preriscaldato a 180 °C per 20-30 minuti.

    Caratteristiche dell’amaranto

    L’amaranto, al contrario di quello che si può pensare, non è un cereale, ma una pianta che contiene l’11% di acqua ed è poi ricco di proteine, fibre, calcio, fosforo, magnesio e ferro. E’ privo di glutine, come abbiamo già sottolineato e negli ultimi anni, con le nuove tendenze culturali e alimentari sta diventando facilmente reperibile, soprattutto se biologico. L’aspetto è simile a quello della quinoa, non è particolarmente suggestivo per chi non conosce il prodotto, e così anche il forte odore che sentirete durante la cottura, ma vi assicuriamo che il gusto è ottimo per tante preparazioni, come queste polpette o delle insalate e sformati con verdure o anche pesce o carne, soprattutto bianca, o ancora per dei dolci, come i biscotti all’amaranto di cui potete provare la nostra ricetta.

    Foto di Brian Salomon

    VOTA:
    4/5 su 3 voti