Polpette di melanzane vegan

Polpette di melanzane vegan

Tempo:
1 h e 30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
185 Kcal/Porz

    Le polpette di melanzane vegan al forno, la cui ricetta può essere preparata da chiunque, rappresentano un’idea sfiziosa sia per l’antipasto che per il secondo. Prive di ingredienti di origine animale, sono ideali per l’alimentazione dei vegani, anche se piacciono praticamente a tutti. Non prevedono che poche e semplici mosse per un risultato sorprendente. Possono, ancora, essere inserite tra le portate di un buffet semplicemente disposte su dei vassoi, o essere infilzate con degli spiedini di legno insieme a verdure tagliate a cubetti, crude o cotte. Tra le ricette delle polpette questa è sana e leggera ma perfetta per prendere per la gola.

    Ingredienti

    Ingredienti Polpette di melanzane vegan per quattro persone

    • 500 gr di melanzane
    • 50 gr di mollica di pane raffermo
    • 1 spicchio di aglio
    • menta fresca
    • olio extravergine di oliva qb
    • 1 cipolla
    • poco latte di soia
    • basilico fresco
    • prezzemolo fresco
    • pangrattato

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Polpette di melanzane vegan

    Lavate bene le melanzane con acqua fresca corrente.

    Asciugatele bene ed eliminate il peduncolo.

    Adesso trasferitele su un tagliere e sbucciatele con un coltello affilato, quindi tagliatele a pezzetti.

    Ponetele all’interno di uno scolapasta e cospargetele con del sale grosso

    Copritele con un piatto pesante e fatele riposare per almeno 30 minuti.

    Trascorso questo tempo sciacquatele con cura, strizzatele e tenetele da parte.

    Sbucciate una cipolla ed affettatela sottilmente.

    Mettetela a soffriggere in un tegame con abbondante olio di oliva per 5 minuti.

    Una volta cotta unite le melanzane e fatele cuocere su fiamma vivace per circa 10-13 minuti.

    Regolate di sale e pepe, spegnete la fiamma e fate raffreddare.

    Nel frattempo tagliate a pezzi la mollica, trasferitela in una ciotola e copritela con il latte di soia. Fatela riposare per 15 minuti.

    Una volta fredde trasferite le melanzane all’interno di una ciotola.

    Unite il pane strizzato e sbriciolato, lo spicchio di aglio e le erbe aromatiche tritate e del sale e del pepe.

    Mescolate bene fino ad ottenere un composto morbido ma sodo, quindi create delle polpette.

    Passatele a piacere nel pangrattato e disponetele all’interno di una teglia unta di olio.

    Irroratele ancora con un filo di olio in superficie e trasferitele in forno già caldo.

    Dovranno cuocere per circa 25 minuti a 180 °C: mescolatele almeno una volta.

    Tiratele fuori dal forno e servitele calde o tiepide.

    Varianti

    Tra le ricette vegan con le melanzane questa non può non essere provata. Potrete insaporire ulteriormente l’impasto con alcune spezie, come ad esempio il cumino, il curry o un pizzico di peperoncino.

    Le polpette di melanzane vegan senza pane rappresentano una variante della ricetta che trovate sopra. In questo caso, per ottenere un impasto il più asciutto possibile, procedete con la cottura delle melanzane a vapore, quindi frullatele e mescolatele con il resto degli ingredienti. Ottenuto un composto modellabile create delle palline e posizionatele all’interno di una teglia da forno, o cuocetele in padella con dell’olio di semi ben caldo.

    Altra versione da non sottovalutare è quella rappresentata dalle polpette di melanzane e patate vegan. Potrete eliminare la mollica di pane raffermo dalla ricetta che trovate in apertura e sostituirla con una patata media lessa e ben schiacciata.

    Delle ottime polpette vegan sono anche quelle di melanzane e farina di ceci: quest’ultima rappresenta un alimento caro a chi non mangi carne e pesce. Sostituitela, anche in questo caso, al pane. Otterrete delle piccole sfizioserie tutte da gustare.

    Come si conservano

    Le polpette, una volta cotte, si conservano in frigo. Abbiate l’accortezza di chiuderle dentro un contenitore a chiusura ermetica o di coprirle perfettamente con della pellicola trasparente per alimenti. In tal caso possono rimanere all’interno per un paio di giorni.

    Photo by lele pinto / CC BY

    VOTA:
    2/5 su 2 voti