Polpette di orzo e zucchine

Polpette di orzo e zucchine

Tempo:
1 h e 45 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
215 Kcal/100gr

    Le polpette di orzo e zucchine sono un secondo piatto o anche un antipasto goloso e fragrante, la ricetta per prepararle è semplice e ideale per i vostri bambini, per far mangiare loro le verdure con un piatto completo e sfizioso, che sicuramente li incuriosisce, come tutte le polpette d’altronde. Tra le ricette con l’orzo trovate tante idee interessanti per gustare questo cereale ricco di proteine, fibre, vitamine e sali minerali, utile per il nostro organismo e anche piacevole da assaporare nelle diverse proposte, come primo piatto, nelle insalate o zuppe, per tortini o sformati e anche in questa veste, di polpetta con le verdure. Vi ricordiamo che l’orzo, anche quello perlato che useremo nella ricetta, se pur sottoposto ad un processo di raffinazione, contiene glutine, quindi non è adatto a chi è intollerante.

    Ingredienti

    Ingredienti Polpette di orzo e zucchine per otto persone

    • 1 cipollotto
    • 2 uova
    • 5 foglie di basilico
    • olio extravergine d’oliva q.b.
    • un pizzico di noce moscata

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Polpette di orzo e zucchine

    Fate bollire in una pentola abbondante acqua, più del doppio del peso dell’orzo.

    Sciacquate l’orzo sotto l’acqua fredda corrente in uno scolapasta.

    Versatelo nella pentola e salate leggermente.

    Lasciate cuocere per 20 minuti e scolatelo.

    Fatelo raffreddare e mettetelo in un piatto da portata, tenete da parte.

    Lavate e tagliate il cipollotto a fettine sottili e le zucchine a piccoli cubetti o listarelle.

    In una padella rosolate il primo con due cucchiai di olio.

    Unite le zucchine, mescolate e fate cuocere per 5-6 minuti, salate, unite il basilico e cuocete per altri 2-3 minuti, quindi fatele raffreddare.

    In una ciotola mescolate l’orzo, le zucchine con il cipollotto, le uova, il parmigiano, la farina, la noce moscata, sale e pepe.

    Amalgamate bene gli ingredienti con le mani e formate le polpettine della dimensione di una pallina da ping pong e schiacciatele leggermente.

    Mettetele in frigorifero per un’oretta per farle rassodare, ma bastano anche 10-15 minuti se andate di fretta.

    Tiratele fuori e passatele in abbondante pangrattato.

    Consiglio:

    Per rendere le polpette ancora più sfiziose e belle da vedere, al pangrattato potete unire dei semi di sesamo.

    Scaldate l’olio in una padella larga o in una wok e, appena sarà caldo al punto giusto, friggete le polpette di orzo e zucchine fino a che saranno dorate.

    Consiglio:

    Per verificare che l'olio sia pronto per friggere buttate dentro uno stecchino, se questa operazione produrrà le bollicine allora potrete procedere.

    Tiratele fuori dalla padella con una schiumarola e lasciatele ad asciugare su carta assorbente per far perdere l’olio in eccesso.

    Servite le vostre polpette di orzo e zucchine con un’insalata o qualche salsina delicata, come la salsa di rucola.

    Variante light

    Per una variante light di questa ricetta vi consigliamo di cuocere le polpette al forno, i passi per la preparazione sono gli stessi della ricetta base, quando mettete le polpette in frigorifero a rassodare, potete cominciare a scaldare il forno a 180°.

    Quando le tirate fuori dal frigo, ricopritele con il pangrattato, mettetele in una pirofilla foderata con carta da forno e cuocete per 20 minuti o finché non saranno ben dorate all’esterno.

    Come accompagnare le polpette di orzo e zucchine

    Se preparate le polpette di orzo e zucchine per un aperitivo con gli amici vi suggeriamo di abbinarle alle polpette di quinoa e zucchine, così che anche i vostri amici celiaci possano mangiare qualcosa di simile e ancora più particolare.

    Se le servite come secondo piatto, ci sono tanti contorni che potete abbinare, come insalate miste o ancora meglio dei pomodori ripieni vegetariani, dei peperoni al forno light e delle melanzane alla griglia, la tavola sarà molto colorata e salutare, ma non mancherà certo il profumo e il sapore.

    Conservazione

    Se non mangiate tutte le polpette, potete conservarle in un contenitore ermetico per il giorno dopo e scaldarle in forno, per ravvivarne la fragranza.

    Foto di Crete Adventure Team

    VOTA:
    4.5/5 su 4 voti

    Speciale Natale