Polpette di pesce

Polpette di pesce

Tempo:
15 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
170 Kcal/100gr

    Le polpette di pesce si preparano facilmente utilizzando del pesce fresco o surgelato, oppure riciclando avanzi di pesce lesso o al forno. Queste polpette che arrivano dal mare possono essere un ottimo antipasto o un secondo piatto, se poi le fate molto piccole (come ciliegie) diventano un gustoso stuzzichino per accompagnare l’aperitivo e sono ottime anche da aggiungere ad un piatto di fritto misto di pesce. Sono poi un’idea vincente per introdurre il pesce nei menu di tutti i giorni, perfette per vincere la diffidenza verso questo alimento da parte dei bambini.

    Ingredienti

    Ingredienti Polpette di pesce per quattro persone

    • 800 gr di polpa di merluzzo, nasello o altro pesce a polpa bianca
    • 1/2 bicchiere di latte o di panna o di brodo vegetale
    • una manciata di parmigiano grattugiato
    • 1 spicchio di aglio (opzionale)
    • sale q.b.
    • 100 gr di mollica di pane raffermo
    • 2 uova
    • prezzemolo o maggiorana fresca q.b
    • pangrattato q.b.
    • olio di arachide q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Polpette di pesce

    Lessate il pesce in abbondante acqua leggermente salata.

    Variante:

    E' possibile cuocere il pesce al vapore o al microonde.

    Quando sarà cotto spinatelo, eliminate la pelle e tritatelo usando un tritacarne (non va bene usare un mixer o un frullatore).

    Ammollate la mollica di pane con il latte o la panna o il brodo vegetale.

    Strizzatela e passate anch’essa nel tritatacane.

    Pulite e lavate il prezzemolo o la maggiorana e l’aglio se lo usate e tritateli finemente.

    Riunite in una ciotola il pesce, il pane, il trito aromatico.

    Unite le uova, il formaggio grattugiato e aggiustate di sale.

    Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.

    Formate delle polpette grandi come una noce e passatele poi nel pangrattato.

    Friggetele in abbondante olio di arachide ben caldo.

    Quando saranno ben dorate scolatele e passatele su carta da cucina per perdere l’eccesso di unto.

    Servitele ben calde dopo averle spolverate con poco sale.

    VOTA:
    4.3/5 su 5 voti