Polpette di ricotta

Polpette di ricotta

polpette ricotta

Le polpette di ricotta sono una gustosa alternativa alle classiche polpette di carne per chi preferisce seguire una alimentazione vegetariana, magari anche solo un giorno alla settimana. Le polpette di ricotta potete servirle come antipasto, oppure aumentando le dosi come secondo piatto (in questo caso vi suggeriamo di servirle accompagnate da una insalata mista), ma diventano anche uno sfizioso stuzzichino con cui accompagnare l’aperitivo, se le fate molto piccole e le servite infilzate con degli stecchini. Comunque questa è una ricetta facile e molto semplice, ma ricordate che per ottenere un buon risultato occorre una ricotta piuttosto asciutta, se fosse troppo umida mettetela a scolare su un setaccio per mezz’ora prima di usarla.

Ingredienti (dosi per 4 persone)

  • 250 grammi di ricotta (preferibilmente ricotta di pecora)
  • un tuorlo d’uovo
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • pangrattato q.b.
  • uno spicchio di aglio (opzionale)
  • un po’ di prezzemolo o basilico fresco
  • 2 dl di salsa di pomodoro
  • olio di arachide per friggere q.b. (opzionale)
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. Pulite il prezzemolo o il basilico e l’aglio, se lo usate, e tritateli finemente.

  2. Lavorate la ricotta con il tuorlo, il trito di erbe, un po’ di sale e di pepe. Unite il parmigiano grattugiato e 60 grammi di pangrattato e lavorate ancora per amalgamare bene il tutto.

  3. Formate delle polpette con l’impasto di ricotta, poi passatele nel pangrattato. Mettetele a riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Riprendete le polpette e passatele ancora nel pangrattato

  4. A questo punto potete alternativamente deporre le polpette su una placca coperta di carta forno e cuocerle per 15 minuti nel forno preriscaldato a 180 gradi, oppure friggerle in abbondante olio di arachide ben caldo, in questo caso mettetele a perdere l’eccesso di unto su carta da cucina.

  5. Servite queste gustose polpette di ricotta adagiate su un velo di salsa di pomodoro, oppure portate in tavola la salsa a parte in una salsiera.

Polpette di ricotta e spinaci

polpette ricotta spinaci

Le polpette di ricotta e spinaci sono una gustosa variante della ricetta data sopra, e in questo caso le dosi sono per un secondo piatto. Per prepararle vi occorrono 300 grammi di ricotta, sempre preferibilmente di pecora, 150 grammi di spinaci lessati e strizzati, 3 uova, 60 grammi di parmigiano grattugiato, pangrattato q.b., olio di arachide q.b., sale q.b. Per prima cosa tritate finemente gli spinaci. Riunite in una ciotola la ricotta, gli spinaci, le uova, il parmigiano; mescolate il tutto per ottenere un composto omogeneo, poi salatelo. A questo punto unite del pangrattato in quantità sufficiente ad ottenere un composto abbastanza consistente, in modo da permettervi di formare le polpette. Fate le polpette, passatele nel pangrattato, e mettetele a riposare in frigorifero una mezzora. Tiratele fuori dal frigo, passatele di nuovo nel pangrattato, e poi friggetele in abbondante olio di arachide ben caldo. Per una panatura ancora più croccante vi suggeriamo di mescolare della frutta secca tritata al pangrattato.

Foto di panciapiena.com e chefpercaso

625

Segui ButtaLaPasta

Ven 22/03/2013 da GIeGI

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici