Pomodori secchi

Pomodori secchi

Tempo:
2 settimane
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
100 Kcal/100gr

    Quella dei pomodori secchi rappresenta una ricetta preziosa che permette di conservare il gusto unico di tali ortaggi che la stagione estiva ci regala, per diversi mesi. La preparazione dei pomodori secchi, facilmente realizzabile in casa, dona un prodotto sfizioso che può diventare protagonista, di volta in volta, di diverse pietanze tra antipasti, primi, secondi e salse di grande gusto. Tra le ricette con i pomodori realizzate questa, specie nel caso in cui abbiate a disposizione grandi quantità di ortaggi: la apprezzerete durante il lungo inverno.

    Ingredienti

    Ingredienti Pomodori secchi per otto persone

    • 2 kg di pomodori San Marzano
    • olio extravergine di oliva
    • aceto di vino bianco
    • sale

    Ricetta e preparazione

    Come fare i Pomodori secchi

    Iniziate la preparazione lavando molto bene i pomodori per eliminare ogni eventuale impurità.

    Se necessario lasciateli a bagno per qualche minuto in acqua e bicarbonato.

    Una vota perfettamente puliti, asciugateli accuratamente.

    Adesso, con un coltello affilato, tagliateli a metà nel senso della lunghezza, dopo averli posti sopra un tagliere.

    Nel caso in cui preferiate potrete anche eliminare i semini all’interno.

    Poneteli su un vassoio, gli uni accanto agli altri, con il lato del taglio rivolto verso l’alto.

    Cospargetene la superficie con il sale e copriteli con una retina per evitare che possano venire contaminati da insetti o sporcizia.

    Lasciateli all’aria aperta, esposti direttamente ai raggi del sole, per tutto il giorno.

    La sera ritirateli in casa e teneteli in un luogo asciutto.

    Ripetete tale operazione per una decina di giorni, ma il quinto girateli dall’altro lato.

    Trascorso tale lasso di tempo i pomodori si saranno completamente essiccati.

    A questo punto potrete lavarli con un mix di acqua e aceto di vino bianco.

    Effettuata tale operazione metteteli nuovamente ad essiccare per un paio di giorni, seguendo le modalità riportate sopra.

    Pomodori secchi al forno

    Oltre che al sole, i pomodori secchi possono essere preparati al forno. Si tratta di una modalità sicuramente più veloce, ma capace di regalare un risultato altrettanto soddisfacente. Dopo averli tagliati e disposti su una gratella, trasferiteli all’interno del forno preriscaldato a 100 °C per circa 4-5 ore.

    Come si conservano

    Come conservare i pomodori secchi al naturale? Una volta completamente essiccati, possono essere posti sia in frigo che nel freezer. Possono essere inseriti all’interno di un sacchetto di carta per alimenti ben chiuso ed essere riposti in dispensa, in luogo fresco ed asciutto, per qualche settimana.

    Non solo: possono anche essere posti all’interno di un vasetto di vetro precedentemente sterilizzato e coperti a piacere con olio extra vergine di oliva fino al bordo, quindi ben chiusi con il tappo e posti in dispensa dove possono rimanere per diversi mesi.

    Come si usano

    I pomodori secchi si utilizzano generalmente nella preparazione del pesto rosso trapanese, una versione siciliana arricchita con mandorle e poco altro.

    Possono essere uniti al condimento di primi piatti come ad esempio i rigatoni con pomodori secchi o gli spaghetti ai pomodori secchi, o di secondi, come i filetti di merluzzo in salsa di pinoli e pomodori secchi.

    Siete amanti delle sperimentazioni? Provate la tapenade rossa, utile per farcire bruschette e crostini ottimi da servire nell’ambito di un aperitivo.

    Varianti

    I pomodori secchi sott’olio rappresentano una variante molto diffusa, specie nel Sud Italia. Quella che si ottiene è una conserva utilizzata per arricchire antipasti rustici insieme a sott’aceti, formaggi freschi e stagionati, salumi ed insaccati di vario tipo oltre che olive ed altre sfizioserie.

    VOTA:
    4.4/5 su 4 voti