NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

    Purè di fave

    photo-full
    Tempo:
    2 h e 30 min
    Difficoltà:
    Facile
    Porzioni:
    4 Persone
    Calorie:
    365 Kcal/Porz
    La ricetta del purè di fave vi darà la possibilità di portare in tavola un contorno cremoso e, se lo useret per condire la pasta, anche un piatto unico completo, ricco di proteine vegetali e fibre, quindi ideale anche per chi segue una dieta o comunque un regime alimentare leggero e sano. Può essere una valida idea per far mangiare i legumi anche ai bambini, i purè in generale piacciono molto ai piccoli, nascondono la forma dei cibi, che a volte a loro non ispira. Potete preparare questa deliziosa ricetta anche come antipasto per una cena a buffet o come snack, da mangiare semplicemente spalmata sul pane. Per una buona purea dovrete mettere le fave secche in ammollo con acqua fredda per una notte. Le fave galleggianti al mattino le dovete eliminare, non sono commestibili. Noi vi abbiamo proposto una ricetta un po' diversa, con i semi di papavero a completare un piatto semplice e genuino. Questa ricetta può essere realizzata anche con le fave fresche, che abbondano in Primavera, ma in questo caso la quantità di legumi è del doppio di quella prevista con le fave secche.

    Preparazione

    purè di fave

    1. Dopo la notte in ammollo scolate le fave e sciacquatele.
    2. Mettetele in una pentola di terracotta a bordi alti e mettetele a bollire in acqua non salata e con il coperchio.
      Consiglio:

      Durante la cottura delle fave secche si formerà in superficie uno strato di schiuma, eliminatelo man mano che si riforma con una schiumarola.

    3. Tagliate la cipolla e il sedano a pezzetti e fateli dorare a fuoco basso in una padella con l'olio, l'aglio e l'alloro.
    4. A metà cottura aggiungete l'intingolo preparato per aromatizzare le fave.
    5. Continuate la cottura, sempre con il coperchio, finché le fave non avranno raggiunto la consistenza ottimale, cioè morbida, ci vorranno circa due ore in tutto.
      Consiglio:

      Nel caso in cui l'acqua dovesse completamente evaporare aggiungetene altra sempre bollente ma in modo graduale.

    6. Salate e pepate solo quando mancherà un quarto d'ora a fine cottura.
    7. Quando saranno cotte le fave, lasciate raffreddare leggermente e poi riducetele in purea con il passaverdure e mescolate con il formaggio grattugiato che avete scelto.
      Consiglio:

      La purea non deve avere una consistenza troppo liquida, meglio cremosa e corposa.

    8. Infine aggiungete i semi di papavero e servite tiepida, se volete con un filo di olio a crudo.

     

    Origini

    Il purè di fave è un piatto di origine contadina della cucina pugliese, tipico del periodo primaverile, quando si trovano negli orti le fave fresche da sgranare. In genere la purea è fatta con le fave e le patate, molto semplice, ma c'è chi, come noi, prevede l'utilizzo della cipolla. Per un piatto davvero meridionale poi il peperoncino è un aggiunta determinante, ma se lo preparate per soli adulti. Con le fave secche invece in Puglia la ricetta più famosa è quella delle fave e cicoria, la 'ncapriata.
     

    Abbinamenti alimentari

    In Puglia l'accostamento consigliato è quello con una verdura di campo con un sapore amarognolo, a fare da contrasto alla dolcezza delle fave, il più classico degli abbinamenti è quello con la catalogna. Sarebbe invece non opportuno mangiare il purè di fave con carne o pesce, che darebbe un esubero di proteine, o con il pane, se lo preparate anche con le patate.

    Vino consigliato

    Naturalmente preferiamo suggerirvi un abbinamento con un vino pugliese ma non rosso, bensì un Calafuria rosato, fruttato e di gradazione non troppo alta, ma potete scegliere anche un altro vino del genere, come un Nardò rosato.
     

    Altre ricette con la fave

    Se vi è piaciuta questa ricetta con le fave ve ne consigliamo altre da provare:
    Crema di fave e ricotta
    Pesto di fave
    Zuppa di fave e riso
    Zuppa di farro e fagioli con fave fresche e caffè
     

    Foto di Gabriele Catanzaro

     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA