Ratatouille

ricetta ratatouille

La ricetta della ratatouille è una tipica ricetta della cucina francese, piuttosto leggera e gustosa, da mangiare sia calda che fredda. Questa ricetta vegetariana è particolarmente usata per la preparazione di contorni, ma talvolta la ratatouille è servita anche come piatto unico accompagnato dal ben noto pane tipico della Francia, cioè la baguette. La ricetta della ratatouille fa parte della tradizione contadina francese, in particolar modo della regione provenzale. Questo stufato di verdure in origine è nato come piatto povero, preparato soprattutto nel periodo estivo, quando c’è abbondanza delle verdure che maturano proprio in questa stagione e che costituiscono gli ingredienti di questo delizioso piatto.

Ingredienti

Ingredienti per la ratatouille (dosi per 4 persone)

  • 300 grammi di melanzane
  • 350 grammi di zucchine
  • 150 grammi di peperoni gialli
  • 150 grammi di peperoni rossi
  • 300 grammi di pomodori
  • 100 grammi di cipolla
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 4 foglie di basilico
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Lavare bene tutte le verdure, tagliare a cubetti le melanzane, spargerle di sale e lasciare che scolino il liquido di vegetazione ponendole in uno scolapasta per un paio d’ore.

  2. Tagliare i peperoni eliminando il picciuolo e i semi interni, nonchè i filamenti. Poi tagliare i peperoni a listarelle e metterli in un contenitore.

  3. Tagliare successivamente le zucchine a rondelle e i pomodori a cubetti.

  4. Dopo aver sbucciato la cipolla affettarla non troppo sottilmente e metterla in un tegame capiente insieme a cinque cucchiai di olio di oliva e iniziare a cuocere soffriggendola per cinque minuti. Unire poi le altre verdure in quest’ordine: peperoni, melanzane e zucchine, lasciando cuocere ogni tipo di verdura per cinque minuti prima di aggiungere l’altra. Terminare coi pomodori e l’aglio e lasciare cuocere per circa 40 minuti col tegame coperto e a fuoco moderato.

  5. A fine cottura aggiungere il basilico ed il prezzemolo tritati. Fare riposare qualche minuto prima di servire. La ratatouille può essere perfettamente servita anche fredda.

Le varie versioni della ratatouille in Italia
La ratatouille francese è un piatto che, con le immancabili varianti, ritroviamo anche nella gastronomia di varie regioni d’Italia. È il caso ad esempio della frissuràta calabrese, in cui sono presenti anche le patate, oppure della caponata siciliana, a cui si aggiungono solitamente altre verdure come sedano e cetrioli, insaporite con olive nere, capperi e pinoli.

Foto di bezajel

Lun 02/07/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Salvatore Cossu 28 luglio 2010 14:55

nesun commento….

Rispondi Segnala abuso
Seguici