Risotto allo zafferano

Risotto allo zafferano

Tempo:
30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
500 Kcal/Porz

    Oggi, prepariamo uno dei primi piatti della cucina italiana e, in special modo, della tradizione culinaria lombarda: il risotto allo zafferano. Pare che questo tipo di risotto venne inventato alla fine del 1400 per merito di Valerio di Fiandra che, mentre lavorava alle vetrate del Duomo di Milano, decise di colorare anche il proprio pasto. Questa ricetta è molto simile al classico risotto alla milanese a base di zafferano – con il quale viene spesso confuso – ma si differenzia per alcuni ingredienti. Il risotto allo zafferano è gustoso e leggero e può essere conservato in un contenitore ermetico in frigorifero, per non più di due giorni.

    Ingredienti

    Ingredienti Risotto allo zafferano per quattro persone

    • 350 grammi di riso arborio
    • 125 grammi di burro
    • 200 millilitri di vino bianco
    • 150 grammi di parmigiano grattugiato
    • 1 cipolla
    • 1 litro di brodo
    • 1 bustina di zafferano
    • Sale q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Risotto allo zafferano

    Risotto allo zafferano

    Per prima cosa, tritate finemente la cipolla e fatela rosolare con il burro, che avrete fatto sciogliere a fuoco lento, precedentemente.

    Unite, poi, il riso e fatelo tostare insieme al resto, permettendogli di assorbire bene il burro.

    Successivamente, alzate la fiamma e bagnate il riso con il vino e con quattro mestoli di brodo bollente. Non dimenticate di mescolare continuamente, in modo tale da far assorbire il tutto.

    5 minuti prima della fine della cottura, sciogliete lo zafferano nel brodo e versatelo nel riso, facendo amalgamare bene. Appena cotto, il riso andrà mantecato con il parmigiano grattugiato.

    Infine, aggiustate con il sale e lasciate riposare per qualche istante.

    Foto di Giorgio Minguzzi

    VOTA:
    4/5 su 8 voti

    Speciale Natale