Risotto con gorgonzola robiola e pere

Risotto con gorgonzola robiola e pere

Tempo:
30 min
Difficoltà:
Media
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
530 Kcal/Porz

    Se per Pasqua avete deciso di preparare un pranzetto raffinato ed originale stile ristorante e soprattutto se amate accostare il sapore di vari formaggi, il risotto con gorgonzola, robiola e pere è il primo piatto che fa decisamente al caso vostro. La ricetta che vi presentiamo è gustosissima e cremosissima e per fare in modo che si mantenga tale, è necessario che consumiate il risotto ben caldo. Sicuramente la cremosità ed il gusto di questa ricetta vi coinvolgeranno e rapiranno anche le persone alle quali la offrirete, che non potranno fare a meno di chiedervi una doppia porzione.

    Ingredienti

    Ingredienti Risotto con gorgonzola robiola e pere per quattro persone

    • 400 gr di riso
    • 80 gr di robiola
    • 50 gr di burro
    • 1 cipolla
    • parmigiano grattugiato q.b.
    • prezzemolo q.b.
    • 50 gr di gorgonzola
    • 2 pere mature
    • 1 bicchiere di vino bianco secco
    • 1,5 litri di brodo
    • olio d' oliva q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Risotto con gorgonzola robiola e pere

    Risotto con gorgonzola robiola e pere

    Pulite la cipolla, sminuzzatela, fatela soffriggere in una pentola con l’ olio caldo.

    Aggiungete il riso e fatelo tostare per qualche minuto mescolandolo con un mestolo di legno ed unite il vino bianco che lascerete evaporare.

    Aggiungete delicatamente e lentamente il brodo in modo che venga assorbito bene

  • Pulite le pere eliminando la pelle e tagliatele a spicchi.

  • Mettete gli spicchi di pera nella pentola, il gorgonzola e la robiola tagliati a pezzetti.

    Mescolate e lasciate insaporire per qualche minuto.

    Continuate la cottura ancora per un po’, poi mantecate con il burro ed il parmigiano.

    Servite subito dopo aver spolverizzato con un po’ di prezzemolo tritato per gustare totalmente la cremosità di questo risotto.

    Consigli:

    A piacere potete aggiungere una manciata di noci tritate.

    Foto di Kevin Lynch

    VOTA:
    4.8/5 su 2 voti