Risotto con i coriandoli

Risotto con i coriandoli

Tempo:
1 h
Difficoltà:
Media
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
190 Kcal/100gr

    Il risotto con i coriandoli è un primo piatto perfetto da preparare per Carnevale. Infatti si utilizzano tanti dadini di verdure di tanti colori: arancioni le carote, verdi i broccoletti e viola le barbabietole, mentre i coriandoli rosa sono di prosciutto, e quelli rossi sono di salame. Comunque, anche tralasciando la particolare presentazione “carnevalesca”, questo gustoso e ricco risotto è preparato seguendo le procedure classiche.

    Ingredienti

    Ingredienti Risotto con i coriandoli per quattro persone

    • 250 gr di riso per risotti
    • 100 gr di broccoletti
    • 50 gr di prosciutto cotto
    • 1 noce di burro
    • 1/2 bicchiere di vino bianco di buona qualità
    • olio extra vergine di oliva q.b.
    • parmigiano grattugiato q.b.
    • 180 gr complessivamente di carote, zucchine e sedano rapa
    • 50 gr di salame
    • barbabietola rossa cotta al forno q.b.
    • 2 scalogni
    • brodo vegetale q.b.
    • sale e pepe macinato o pestato al momento q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Risotto con i coriandoli

    Risotto con i coriandoli

    Pulite tutte le verdure eccetto la barbabietola.

    Lavatele e tagliatele a dadini piccoli e regolari.

    Consiglio:

    Potete sostituire la carota con la zucca.

    Tagliate anche i salumi a dadini.

    Fate rosolare le verdure con poco olio d’oliva extra vergine.

    Poi bagnate con poco brodo e cuocete per pochi minuti.

    Pulite gli scalogni, tritateli e fateli rosolare con dell’olio.

    Gettate il riso e tostatelo, e bagnatelo con il vino bianco.

    Cuocete il risotto aggiungendo il brodo un mestolo alla volta.

    Dopo 10 minuti unite al risotto metà delle verdure.

    A cottura ultimata, aggiungete i salumì, il burro e una manciata di parmigiano grattugiato.

    Servite questo delizioso risotto in un piatto da portata, spolverandolo con altri coriandoli, cioè con le verdure rimaste e con dadini di barbabietola.

    Foto di Diego Bianchi

    VOTA:
    4.3/5 su 2 voti