Risotto con le verdure di Primavera

Risotto con le verdure di Primavera

Tempo:
1 h e 15 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
450 Kcal/Porz

    Il risotto con le verdure di Primavera è colorato, profumato e veramente primaverile. Potete prepararlo anche per il Pranzo di Pasqua, non preoccupatevi, avrete tempo per accogliere i vostri ospiti, infatti questa ricetta può essere preparata in gran parte in anticipo, solo il riso va cotto al momento. In questa ricetta potete variare un pochino le quantità di verdure a seconda di quello che avete disponibile, per esempio nelle foto non abbiamo usato i piselli e aumentato le zucchine e i carciofi; se volte potete anche usare delle carotine tenere. E ricordate che il segreto di questo risotto è nel brodo profumato dalle verdure e molto leggero.

    Ingredienti

    Ingredienti Risotto con le verdure di Primavera per quattro persone

    • 4 tazzina da caffè di riso da risotti
    • 1 limone
    • 2 zucchine
    • una manciata di piselli freschi sgusciati
    • olio extra vergine d’oliva q.b.
    • burro q.b.
    • pepe q.b.
    • 2 carciofi
    • mezzo mazzo di asparagi verdi o viola
    • alcuni fiori di zucchine o di zucca
    • 2 cipollotti freschi
    • ½ bicchiere di vino bianco secco
    • sale q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Risotto con le verdure di Primavera

    Prendete i carciofi eliminate le foglie più dure, tagliate la parte superiore con le spine, tagliateli a metà ed eliminate il “fieno” all’interno, poi metteteli a bagno in acqua salata e acidulata con il succo del limone (per non farli annerire); non gettate le foglie più dure.

    Prendete gli asparagi, separate le parti legnose da quelle commestibili; rschiate le prime per eliminare le tracce di terra e lavatele mettetele da parte.

    Lavate e mettete da parte le parti commestibili degli asparagi.

    Pulite le zucchine, separando i fiori e lavateli.

    Pulite anche i fiori di zucca e conservate gli scarti.

    Sgusciate i piselli, conservando di nuovo le bucce.

    Se usate le carote pelatele e lavatele e come sempre tenete gli scarti.

    Pulite i cipollotti, lavateli e conservate le parti verdi di scarto.

    A questo punto radunate tutti gli scarti delle verdure ma non usate tutte le foglie dei carciofi, lavateli con cura e con essi preparate un profumato brodo vegetale, mettendoli a bollire (una ventina di minuti di bollitura almeno)in una pentola con un po’ di sale.

    Affettate i carciofi a fettine sottili e metteteli a stufare in un tegame con un po’ di olio e un pizzico di sale. Alla fine devono essere cotti ma ancora croccanti.

    Prendete le parti commestibili degli asparagi tagliateli a fettine, tenendo da parte le punte.

    Stufate anch’essi con poco olio e sale, unendo le punte a metà cottura.

    Consiglio:

    Nelle foto lo abbiamo fato assieme ai carciofi, se vi trovate in una cucina ben attrezzata fatelo in un tegame separato.

    Affettate le zucchine e stufate anche loro con olio e sale.

    Se usate i piselli e le carotine, procedete nello stesso modo (le carotine vanno affettate).

    Terminate la cottura delle verdure, bagnandole con il brodo vegetale di tanto in tanto.

    Tritate i cipollotti; se non avete tritatutto, mixer e affini basta un coltellaccio.

    Mettete in un tegame adatto (cioè basso e fatto di materiale buon conduttore di calore) una noce di burro e un po’ di olio d’oliva e fate stufare il trito di cipollotti, unendo del brodo vegetale di tanto in tanto.

    A questo punto potete sospendere le operazioni fino al momento di dover servire il risotto.

    Se avevate sospeso le operazioni, riscaldate il brodo vegetale e il soffrito di cipollotti.

    Versate il riso nel soffritto e fatelo tostare qualche minuto fino a che diventerà traslucido.

    Bagnate il riso con il vino e fatelo evaporare.

    Continuate poi la cotture del risotto bagnandolo di tanto in tanto con il brodo vegetale, un mescolo alla volta.

    A metà cottura unite i fiori di zucchina tagliati a fette.

    Quando il riso è quasi cotto, unitevi le verdure stufate.

    Aggiustate di sale (il brodo era già salato) e spolveratelo con un po’ di pepe pestato o macinato al momento. Completate la cottura.

    Spegnete il fuoco e mantecate il risotto a scelta con una noce di burro o con un filo d’olio d’oliva.

    Servite questo risotto alle verdure di Primavera senza aggiungere del formaggio, questo risotto ha un gusto delicato e fresco che potrebbe essere soverchiato dal formaggio.

    Foto di tnj38

    Foto di GIeGI

    VOTA:
    4.6/5 su 5 voti

    Speciale Natale