Risotto viola

Risotto viola

Tempo:
1 h
Difficoltà:
Media
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
360 Kcal/Porz

    Il risotto viola rappresenta una ricetta imperdibile. E’ il piatto che tutti vorrebbero trovarsi, fumante, in tavola durante le stagioni più fredde. Cremoso quanto basta, viene arricchito con scaglie di Grana e speck (o pancetta) fatto appena rosolare in padella, per un primo appagante e perfetto per rendere i pranzi autunnali ancora più piacevoli. Le ricette del risotto sono tante, è vero, ma questa è ricca come poche, e non può non fare la sua comparsa in tavola: stupite i vostri commensali con il minimo sforzo.

    Ingredienti

    Ingredienti Risotto viola per quattro persone

    • 320 gr di riso Carnaroli
    • olio extra vergine di oliva
    • brodo vegetale qb
    • 100 gr di speck
    • 2 cucchiai di Grana grattugiato
    • sale e pepe
    • 1 cipolla
    • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
    • 250 gr di cavolo cappuccio viola
    • 50 gr di Grana in scaglie
    • 1 noce di burro

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Risotto viola

    Iniziate la preparazione dalla cottura del cavolo cappuccio viola.

    Lavatelo bene, eliminate le foglie esterne ed affettatelo sottilmente con un coltello ben affilato dopo averlo posto su un tagliere.

    Sbucciate la cipolla e tritatene mezza, quindi tenetela da parte.

    Ponete un tegame abbastanza ampio su un fornello medio. Unite l’olio di oliva.

    Accendete la fiamma e fatelo scaldare, quindi aggiungete la cipolla tritata precedentemente e fatela ben rosolare.

    Adesso unite il cavolo, aggiungete mezzo bicchiere di acqua e ponete il coperchio.

    Fatelo cuocere per circa 30 minuti mescolando di tanto in tanto. Regolate di sale e pepe e spegnete la fiamma.

    Frullate una parte del cavolo con un frullatore ad immersione mantenendo piuttosto grossolana la restante.

    Tritate la mezza cipolla rimasta e mettetela a stufare con poco olio in una pentola capiente.

    Non appena sarà diventata trasparente, aggiungete subito il riso e fatelo tostare per almeno due minuti mescolandolo con un mestolo di legno.

    A questo punto bagnate con il vino bianco ed alzate la fiamma: fatelo sfumare mescolando.

    Effettuata tale operazione continuate la cottura del riso unendo, man mano, il brodo vegetale caldo, ma un mestolo alla volta e man mano che quello precedente viene assorbito.

    A 10 minuti dalla fine della cottura indicata sulla confezione del riso aggiungete anche il cavolo e mescolate bene.

    Nel frattempo tagliate lo speck a striscioline, quindi fatelo rosolare in un pentolino antiaderente senza l’aggiunta di olio, fino a quando diventa croccante. Spegnete la fiamma e tenete da parte.

    A cottura del riso completata, spegnete la fiamma ed unite il burro ed il Grana grattugiato: mantecate bene il tutto mescolando con un mestolo.

    Impiattate e completate il risotto ponendo sulla superficie lo speck croccante e le scaglie di Grana: gustate ben caldo.

    Varianti

    Il risotto che otterrete è una delizia per il palato. Appagante come pochi, non passa di certo inosservato una volta servito. Non è una pietanza light: risulta, però, ideale per combattere il freddo.

    Il risotto al cavolo cappuccio rosso è altrettanto allettante e non richiede alcuno stravolgimento della ricetta che trovate sopra, ad eccezione della sostituzione della varietà dell’ortaggio. Ricco di proprietà nutritive, contiene sali minerali e vitamine A, B, B1, B5, B6 e C. Versatile e gustoso, può essere utilizzato in numerose preparazioni.

    Per realizzare un risotto di colore viola si può ricorrere ad una ricetta alternativa ma altrettanto gustosa: il risotto viola al radicchio e scamorza. In questo caso utilizzate il radicchio al posto del cavolo e la scamorza invece che il Grana: potrete semmai, spolverare quello grattugiato in superficie una volta impiattato.

    Quale vino abbinare

    Al risotto viola può essere abbinato un vino rosso profondo e caratterizzato da note fruttate (frutti di bosco in primis) come un Merlot.

    VOTA:
    2.2/5 su 5 voti

    Speciale Natale