Stoccafisso alla vicentina

Stoccafisso alla vicentina

Tempo:
1 h e 30 min
Difficoltà:
Media
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
760 Kcal/Porz

    Questo è lo “stoccafisso alla vicentina” o il “baccalà alla vicentina”? Il dubbio si pone visto che in Veneto chiamano stoccafisso il merluzzo salato e baccalà quello seccato, mentre nel resto dell’Italia i due termini sono invertiti. Noi abbiamo seguito l’uso veneto chiamandolo “stoccafisso alla vicentina”, ma ricordate si prepara con il merluzzo conservato sotto sale.

    Ingredienti

    Ingredienti Stoccafisso alla vicentina per quattro persone

    • 800 gr di merluzzo salato già ammollato
    • 1 spicchio di aglio
    • 1 mazzetto di prezzemolo
    • 1/2 litro di latte intero
    • 2 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
    • cannella in polvere q.b
    • sale e pepe q.b.
    • 1 cipolla
    • 2 o 3 acciughe sotto sale
    • 1/4 litro di vino bianco secco di ottima qualità
    • 1 noce di burro
    • farina q.b.
    • parmigiano grattugiato q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare lo Stoccafisso alla vicentina

    Pulite la cipolla e lo spicchio di aglio, e tritate il tutto finemente.

    Fate soffriggere con un po’ di olio d’oliva.

    Pulite le acciughe, dissalatele ed unite al soffritto mescolando per scioglierle.

    Pulite e tritate finemente il prezzemolo ed unitelo al soffritto.

    Subito dopo bagnate con il vino bianco e fatelo asciugare mescolando di tanto in tanto.

    Unite il latte e completate la salsa con al noce di burro.

    Mentre la salsa cuoce preparate lo stoccafisso, eliminando le spine e le pinne se presenti, ma lasciate la pelle; tagliatelo poi a pezzi regolari.

    Infarinate i pezzi di stoccafisso e deponeteli in una teglia da forno.

    Spolverateli con la cannella in polvere.

    Distribuitevi sopra del parmigiano grattugiato.

    Versate la salsa preparata in precedenza sui pezzi di baccalà, e cuocete in forno a 180 gradi per circa 30/45 minuti. Il tempo di cottura dipende dalle dimensioni dei pezzi di stoccafisso; comunque alla fine lo stoccafisso deve rompersi facilmente con la forchetta e la salsa deve essere un po’ asciugata.

    Foto di chefpercaso

    Foto di GIeGI

    VOTA:
    4.5/5 su 4 voti