Struffoli napoletani

struffoli napoletani

  • Difficoltà Difficoltà:

    Facile

  • Tempo Tempo:

    1 h 

  • Persone Persone:

    4

  • Calorie Calorie:

    470 kcal/100gr

Gli struffoli napoletani sono un semplice dolce di origine campana che viene preparato nel periodo di Natale. Anche se siete originari di altre regione d’Italia, vi risulterà comunque facile realizzare questa ricetta che potrà aggiungersi agli altri dessert in questo periodo di festa. Seguite con noi il procedimento per realizzare delle dolcissime palline morbide che faranno felici tutti, soprattutto i bambini.

Ingredienti
Ingredienti per gli struffoli:

  • farina 300 g più quella per la spianatoia
  • un cucchiaio di zucchero
  • una noce di burro
  • 3 uova medie
  • un limone
  • grappa
  • bicarbonato
  • miele millefiori 300 g
  • codette di zucchero colorate
  • olio per friggere (monoseme di arachide o girasole)

Preparazione

Mettete la farina in una ciotola con lo zucchero, il burro ammorbidito e le uova sbattute leggermente con una forchetta. Unitevi la scorza del limone grattugiata, un bicchierino di grappa e la punta di un cucchiaino di bicarbonato.

Impastate energicamente fino a che non avrete un impasto che non si incolla, liscio e abbastanza compatto (se le uova erano grandi potreste dover aggiungere ancor aun pochino di farina). Lasciate riposare per due ore circa coperto da un telo.

Dividete quindi la pasta in tante palline e rotolatele sul piano di lavoro infarinato dandogli una forma cilindrica, come se stesse facendo degli gnocchi, poi tagliate questi bastoncini in pezzetti di un centimetrodi lunghezza e metteteli su un telo infarinato.

Friggeteli in abbondante olio, dopo aver eliminato la farina, spingendoli con la schiumarola sotto il livello dell’olio. Scolateli quando saranno gonfi e dorati, lasciandoli a perdere l’eccesso di unto su carta da cucina.

Mettete il miele in una casseruola e lasciatelo sciogliere a fuoco basso, quindi togliete dal fuoco e unitevi gli struffoli, mescolando in modo da farli impregnare bene di miele. Versate quindi anche metà delle codette colorate, quindi disponete sul piatto da portata e completate con altre codette colorate.

Lasciate raffreddare circa 2-3 ore e servite. Se volete formare il classico buco al centro mettete in mezzo al piatto un barattolo vuoto, che poi verrà tolto prima di portare gli struffoli in tavola.

Usando l’olio per friggere i vostri struffoli sembreranno o saranno leggeri, ma se vorrete seguire la tradizione ed userete lo strutto saranno ancora più buoni.

Oltre alla codetta di zucchero potete usare anche canditi tagliati a pezzetti e confetti colorati per per decorare i vostri struffoli, facendoli ancora più ricchi.

Mar 26/11/2013 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Rosanna 29 dicembre 2010 22:41

la ricetta che ho io è tramandata in famiglia da varie generazioni di madre in figlia,ed è con questi ingredienti:
per la pasta:400 gr. di farina più quella per impastare,
100 gr. di margarina e 50 gr. di sugna o strutto,
100 gr. di zucchero
3 uova intere
1 bustina di vanillina,
1/2 bicchierino di liquore limoncello
confettini variopinti,scorzette di frutta candita,
400 gr. di miele liquido
Mettere la farina a fontana,aggiungere i vari ingredienti
impastando il tutto formare un panetto e lasciare riposare per circa 1/2 ora.
formare i rotolini e taglierli a grandezza di 1 cm.
Friggere in una padella antiaderente bassa e con poco olio,pochi alla volta.
farli raffreddare su carta assorbente
Mettere in una padella grande il miele e farlo sciogliere,
lasciarlo raffreddare appena un 1/4 d’ora ca.
Aggiungere gli struffoli,i confettini e la frutta candita miscelare il tutto delicatamente e impiattare.
Buon Appetito.

Rispondi Segnala abuso
Paoletta
Paoletta 29 dicembre 2010 22:57

grazie mille per il tuo contributo!!!

Rispondi Segnala abuso
Seguici