Tagliatelle fritte di Carnevale

tagliatelle fritte carnevale

Avete mai provato le tagliatelle fritte di Carnevale? Sono uno dei tanti golosi e non proprio leggeri dolci di Carnevale: in questo periodo infatti si frigge un po’ tutto ma seguite i nostri consigli e usate solo olio di arachide di ottima qualità oppure lo strutto. Le tagliatelle fritte possono essere dolci, ma si friggono anche quelle salate, proprio le stesse fatte con uova farina e sale, quelle che di solito si condiscono con il ragù. Le tagliatelle fritte salate sono comunque un delizioso snack da servire con l’aperitivo in ogni occasione e da proporre assieme a salse diverse. Qui trovate sia la ricetta per le tagliatelle fritte dolci che per quelle salate.

Ingredienti

  • 350 grammi di farina più quella per la spianatoia
  • un uovo intero ed un rosso
  • 50 grammi di burro
  • la buccia grattugiata di mezzo limone da agricoltura biologica o almeno non trattato
  • 2 cucchiai di latte
  • un cucchiaio di grappa o altro super alcolico
  • un pizzico di sale
  • olio di arachide o strutto per friggere q.b.
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. Come per le tagliatelle normali si deve per prima cosa fare la pasta.

  2. Fate la fontana con la farina sulla spianatoia. Fondete il burro, poi lasciatelo intiepidire, unitevi il latte, lo zucchero, il sale, mescolate per amalgamare il tutto, quindi versate il miscuglio nell’incavo della fontana. Unite l’uovo intero e il rosso, il liquore e la buccia di limone. Impastate il tutto fino ad ottenere una pasta elastica ed omogenea. Fasciatela con la pellicola alimentare e fatela riposare almeno mezzora.

  3. Stendete la pasta usando a scelta la Nonna Papera o il matterello per ottenere delle sfoglie non troppo sottili. Ricavate le tagliatelle, e fatele asciugare dopo aver formato dei piccoli nidi.

  4. Fate scaldare abbondante olio di arachide o strutto, passate le tagliatelle su un setaccio per eliminare l’eccesso di farina, poi friggetele poche alla volta, fino a che diventeranno dorate e croccanti. Scolatele, fate perdere l’eccesso di unto su carta da cucina, spolveratele con abbondante zucchero a velo e servitele.

Tagliatelle fritte salate

tagliatelle fritte salate carnevale

In questo caso si parte dalla classica pasta fresca all’uovo salata che potete preparare seguendo le nostre indicazioni. Fatela riposare, poi stendetela non eccessivamente sottile con la Nonna Papera o con il mattarello e ritagliate delle tagliatelle abbastanza larghe, o se preferite fate delle fettuccine o delle pappardelle. A scelta arrotolatele a formare dei piccoli nidi, oppure lasciatele sciolte, passatele su un setaccio per eliminare ogni eccesso di farina, e friggetele in abbondante olio di arachidi o strutto ben caldo. Scolatele, mettetele a perdere l’eccesso d’olio su carta da cucina, spolveratele con il sale e servitele subito ancora calde. Se volete accompagnatele con salsa di pomodoro o ketchup, o conditele con ragù di carne e parmigiano grattugiato per servire a Carnevale un piatto di pasta insolito.

Foto di fugzu

Mar 01/01/2013 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
4 agosto 2009 13:04

Ciao a tutti io sono Graziella di Toronto trovo molto interesante le ,vostre rigette anzi le voglio dire che ne o provata qalghe d’una ed evenuta veramente bene la mia famiglia ne e rimasta contenta tante grazie a tutti Graziella

Rispondi Segnala abuso
Cuciniera Vispa
Cuciniera 4 agosto 2009 13:45

Cara Graziella
siamo molto contenti, ma perche’ tu non scrivi qualche ricetta canadese?

Rispondi Segnala abuso
Seguici