Tagliatelle nere con gamberi e pomodorini

Tagliatelle nere con gamberi e pomodorini

Tempo:
30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
2 Persone
Calorie:
455 Kcal/Porz

    Questa foto ricetta propone semplicemente di condire le tagliatelle nere con gamberi e pomodorini, per permettere di gustare a pieno il loro particolare sapore, dato dal nero di seppia; inoltre il rosso dei pomodorini e il rosa dei gamberi forma un bel contrasto cromatico con il nero della pasta. Vi suggeriamo questo piatto di pasta dal particolare colore per Halloween, se volete fare un menu tutto nero, oppure per festeggiare una particolare squadra di calcio nella cui maglia troviamo il nero e il rosso.

    Ingredienti

    Ingredienti Tagliatelle nere con gamberi e pomodorini per due persone

    • 400 g. di code di gambero
    • 1 spicchio di aglio
    • olio d’oliva extra vergine q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Tagliatelle nere con gamberi e pomodorini

    Queste sono le tagliatelle al nero di seppia di produzione casalinga usate nelle foto, provate a prepararle con la nostra ricetta.

    Mettete sul fuoco la pentola con l’acqua per cuocere la pasta.

    Sgusciate le code di gambero, eliminate il filino nero se presente.

    Tagliatele a pezzetti.

    Lavate i pomodorini.

    Tagliateli a cubetti.

    Mettete un po’ di olio d’oliva extra vergine in una padella con l’aglio schiacciato e il peperoncino, fate cuocere qualche minuto.

    Unite il pomodoro, spolverate con un po’ di sale e fate cuocere 8/10 minuti.

    Gettate la pasta in abbondante acqua salata e cuocetela.

    Unite i gamberi al pomodoro nella padella e fate cuocere a fuoco vivo pochissimi minuti.

    I gamberi sono cotti appena saranno diventati opachi.

    Scolate la pasta, tenendo da parte un pochino dell’acqua di cottura, e gettate la pasta nella padella.

    Fate saltare la pasta, unendo un po’ di acqua di cottura se serve.

    Servite subito questa saporita pasta, completandola con un filino di olio crudo.

    Foto di Kayla Smith

    e FOTO DI GIeGI

    VOTA:
    4.4/5 su 5 voti