Tartare classica

Tartare classica

Tempo:
20 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
1 Persone
Calorie:
250 Kcal/Porz

    La tartare classica è un piatto di carne cruda di origine francese ed esistono tanti modi per prepararla in maniera originale e con ingredienti insoliti. La ricetta che vi presentiamo segue comunque la versione classica, da accompagnare rigorosamente con patate fritte. Eccola spiegata passo passo.

    Ingredienti

    Ingredienti Tartare classica per una persona

    • 150 g. di carne cruda molto magra tritata al coltello, di vitellone o manzo
    • capperi di Pantelleria dissalati tritati q.b.
    • senape q.b.
    • salsa Worcester q.b.
    • olio d'oliva extra vergine q.b.
    • pepe macinato o pestato al momento q.b.
    • 1 rosso d’uovo crudo e freschissimo
    • 1 cipolla dolce tritata q.b.
    • prezzemolo tritato finissimamente q.b.
    • ketchup q.b.
    • salsaTabasco q.b.
    • sale q.b.
    • succo di limone q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Tartare classica

    Usando un tagliapasta rotondo formate con la carne una polpetta piatta e circolare e deponetela al centro di un piatto, e ponete al centro di essa il rosso d’uovo.

    Circondatela con mucchietti di cipolla, di prezzemolo e di capperi tritati, oppure mettete questi ingredienti in piccole ciotoline. Servitela subito, e portate in tavola le salse, il sale, il pepe, il succo di limone, e l’olio. Il commensale condirà la carne a piacere e poi mescolerà il tutto.

    Mettete la carne cruda in una ciotola, conditela a piacere con i vari ingredienti elencati sopra. Mescolate il tutto con cura, e poi usando un tagliapasta rotondo formate una polpetta circolare, deponetela al centro di un piatto, e ponetevi sopra il rosso d’uovo. Potete anche versare il rosso d’uovo nella ciotola prima di mescolare il tutto. In questo caso potete conservare la carne condita per un certo tempo, non più di un’oretta comunque, in frigorifero prima di formare la polpetta.

    La tradizione richiede di accompagnare la tartare di carne con patate fritte, ma nell’ ipotesi di carne condita in cucina, solitamente viene servita su un letto di insalata.

    Varianti

    Una variante saporita della tartare è quella ligure, che prevede l’aggiunta di olive, pinoli e basilico. La carne della tartare può essere eventualmente rimpiazzata con il pesce, è il caso per esempio dell’ottima tartare di tonno.

    Foto di Quinn Dombrowsky

    VOTA:
    4.3/5 su 3 voti