Timballo di maccheroni

Timballo di maccheroni

Tempo:
1 h e 30 min
Difficoltà:
Media
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
485 Kcal/Porz

    Il timballo di maccheroni o anche detto pasta in crosta è la ricetta di un primo piatto sostanzioso per la presenza della pasta brisè. La ricetta originale viene da noi ‘rivisitata’ in versione meno dolce, per andare incontro alle esigenze di chi non ama troppo l’abbinamento dolce-salato. Questa ricetta barocca e complessa risale al XIV secolo circa e anche Giuseppe Tomasi di Lampedusa lo cita nel suo “Gattopardo” come un piatto squisito e fragrante. Seguite tutti i passaggi per un timballo di maccheroni davvero speciale.

    Ingredienti

    Ingredienti Timballo di maccheroni per otto persone

    • 1/2 kg. di maccheroni cioè pasta tipo rigatoni oppure degli ziti spezzati o se li trovate i maccheroni di Natale liguri
    • 4 dl. di sugo di carne (cioè dell'intingolo che si ottiene cuocendo alcune ore pezzetti di carne, ossa, carote, sedano, cipolle, olio, sale, spezie e acqua, altrimenti ottenetelo facendo sciogliere dell'estratto di carne in brodo di carne concentrato (cioè fatto prima bollire a lungo per renderlo più saporito) dovreste ottenere un liquido denso e dall'intenso colore ambrato)
    • 1 etto di funghi (ma non quelli secchi)
    • 1 etto di fegatini di pollo
    • 2 uova
    • 3 uova sode oppure 8 uova di quaglia o se le trovate le uova immature che si trovano dentro le galline
    • parmigiano grattugiato q.b.
    • sale e pepe q.b.
    • 2 etti di burro morbido
    • 4 rossi d'uovo
    • un pizzico di sale
    • 3 rossi d'uovo
    • 3 cucchiai di zucchero
    • un pizzico di sale
    • la carne di mezzo pollo cotto (arrosto o lesso)
    • 2 etti di prosciutto cotto tagliato in una unica fetta
    • 1 etto di salsiccia
    • 1 etto e mezzo di piselli lessati ma ancora croccanti
    • pochisismo prezzemolo
    • un tartufo nero
    • burro q.b.
    • 4 etti di farina
    • 2 etti di zucchero
    • cannella in polvere q.b.
    • mezzo litro di latte intero
    • 3 cucchiai di farina
    • cannella in polvere q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Timballo di maccheroni

    La preparazione è complessa, ma molte delle componenti di questa pasta in crosta possono essere preparate in anticipo e tenute pronte fino al momento in cui montare il timballo.

    1. Con 2 etti di carne di pollo tritata, un uovo e 1 etto di prosciutto tritato anch’esso, un po’ di parmigiano e di prezzemolo tritato fate delle polpettine. Infarinatele e friggetele con il burro. Tenetele da parte.
    2. Fate la pasta frolla lavorando rapidamente tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta (ma non lavoratela troppo altrimenti poi non sarà frolla). Fate una palla con la pasta, avvolgetela nella pellicola e mettete in frigorifero per almeno un’oretta.
    3. Fate poi la crema pasticcera ma con gli ingredienti indicati sopra. Coprite la superficie della crema con della pellicola alimentare per non fare formare la pellicina. Tenete da parte.
    4. Tagliate il pollo e il prosciutto rimasti a striscioline, pulite i funghi e i fegatini (facendo attenzione alle vescichette del fiele molto amaro), lavateli e tagliateli a pezzetti; eliminate il budello della salsiccia e sbriciolatela. Fate rosolare il tutto con del burro e un po’ di sale e pepe. Unite i piselli, un po’ di sugo di carne e fate insaporire bene il tutto.
    5. Cuocete i maccheroni in abbondante acqua salata lasciandoli al dente. scolateli, poi conditeli con il sugo di carne rimasto e abbondante burro e parmigiano, quindi fateli raffreddare.
    6. Imburrate una capace teglia, rivistitela con 2/3 della pasta frolla stesa sottile facendola debordare.
    7. Distribuite metà dei maccheroni nella teglia, poi metteteci sopra il ricco ragù preparato in precedenza, le uova sode tagliate a fette, e il tartufo affettato; completate con il resto dei maccheroni.
    8. Versate sopra a tutto la crema pasticcera cercando di farla colare bene tra la pasta.
    9. Stendete la pasta frolla avanzata in cerchio e usatela per ricoprire il timbalo, saldandola bene ai bordi. Spennellate la superficie con dell’uovo sbattuto.
    10. Cuocete il timballo nel forno caldo a 180 gradi per 45 minuti. Togliete dal forno, lasciate riposare cinque minuti e servitelo.

    La nostra ricetta rivisitata ha previsto un solo cucchiaio di zucchero nella pasta frolla (aumentando la farina e il burro) e di nuovo solo un cucchiaio di zucchero nella crema pasticcera, ma il risultato è stato comunque fantastico.

    Foto di franzconde

    VOTA:
    4/5 su 2 voti