Trippa alla milanese

Trippa alla milanese

Tempo:
2 h e 30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
378 Kcal/Porz

    Vediamo come preparare la trippa alla milanese o busecca. Questa pietanza non viene considerata fra i cibi particolarmente raffinati, anche se è un alimento molto nutriente, saporito ed economico. Molti anni fa la trippa era venduta ancora da pulire e da bollire, e per queste operazioni era necessaria molta pazienza e molto tempo. Oggi si vende perfettamente pulita e dopo aver subito una prima cottura, perciò il tempo di preparazione e di cottura si riducono di molto. Ci sono vari tipi di trippa sul mercato, più o meno grasse: bianche come la “centopelli”, o la “riccia”, oppure scure come il lampredotto. Per non sbagliare, quando volete cucinare un piatto con la trippa, compratene un po’ di tutte le qualità, il risultato sarà più gustoso.

    Ingredienti

    Ingredienti Trippa alla milanese per quattro persone

    • 800 gr di trippa mista precotta
    • 1 gambo di sedano
    • 200 gr di carote
    • 300 gr di fagioli bianchi di Spagna
    • 4 fette di pane casereccio
    • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
    • sale q.b.
    • 1 cipolla grossa
    • 4 foglie di salvia
    • 400 gr di pomodori maturi o una lattina di pomodori pelati
    • 400 gr di patate gialle
    • 2 o 3 cucchiai di olio d'oliva extra vergine
    • 15 gr di burro

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Trippa alla milanese

    Tagliate la trippa a striscioline larghe circa un dito, lavatela ripetutamente sotto l’acqua corrente, e lasciatele scolare.

    Gettate la trippa in un tegame senza aggiungere nulla, ponetelo sul fuoco moderato e cuocete per qualche minuto mescolando in modo che la trippa “faccia acqua”, quindi scolatela.

    Questa operazione renderà la trippa più gustosa e più digeribile.

    Nel frattempo mondate, lavate e tritate la cipolla, il sedano e la salvia.

    Lavate e raschiate le carote e poi tagliatele a fettine.

    Lavate i pomodori e passateli crudi al passaverdura.

    Mettete sul fuoco un tegame pulito con l’olio, il battuto fatto in precedenza e le carote; lasciate appassire le verdure.

    Unite i pomodori passati, la trippa ed i fagioli poi aggiustate di sale e lasciate cuocere per circa 2 ore.

    Bagnate con acqua calda di tanto in tanto, ricordando che alla fine dovrete ottenere una preparazione un po’ brodosa.

    Se le usate, 45 minuti prima di togliere la trippa dal fuoco, unite le patate sbucciate, lavate e tagliate a pezzi piuttosto grossi.

    A cottura quasi ultimata fate tostare le fette di pane, deponetele in quattro piatti e spolverizzatele con 3 cucchiai di parmigiano.

    Unite alla trippa il burro crudo e il parmigiano rimasto.

    Mescolate, versate tutto sopra alle fette di pane e servite.

    Si possono trovare ricette con la trippa in ogni cucina regionale e internazionale, cosa che conferma come da sempre ed ovunque questo umile cibo sia apprezzato e gustato. Tra i molti piatti con la trippa vi suggeriamo di provare:

    Foto da ulterior epicure

    VOTA:
    4.4/5 su 5 voti