Uova di Pasqua [VIDEO]

Preparare le uova di Pasqua di cioccolato in casa è una operazione elaborata ma certamente fattibile seguendo le indicazioni del video che vi proponiamo oggi. La scelta del cioccolato giusto, il temperaggio del cioccolato e il successivo raffreddamento, e l’eventuale decorazione che deciderete di fare al vostro uovo sono gli aspetti principali da considerare. Al contrario di quanto si pensi, possiamo preparare le nostre uova di Pasqua in casa utilizzando semplicemente un termometro per cioccolato e i classici stampi in policarbonato. Il risultato di questa ricetta sarà un uovo di Pasqua lucido e profumato, da riempire con la sorpresa che sceglierete per i vostri bambini o per il partner.

Il video che abbiamo scelto per illustrarvi la preparazione delle uova di Pasqua a casa è dettagliato nella descrizione del procedimento e nelle quantità e qualità di ingredienti e strumenti da utilizzare, ma vi forniamo un dettaglio del tutto per rendere ancora più chiara la preparazione.

Ingredienti

Ingredienti per 1 uovo di cioccolato:

  • 1 kg di cioccolato fondente (non quello in barrette sottili ma scegliete il cioccolato per la copertura dei dolci)
  • 1 termometro per cioccolato (indica al massimo la temperatura di 50°C)
  • 1 stampo per uova di Pasqua in policarbonato

Preparazione

  1. Iniziate a sciogliere 750 g di cioccolato a bagnomaria fino a raggiungere la temperatura di 50° C. Poi cominciate l’operazione di temperaggio per inseminazione necessaria a dare lucidità al cioccolato.

  2. Appena raggiunti i 50° C spegnete la fiamma e aggiungete altro cioccolato fondente fino a che il termometro non indica la temperatura di 29°C. Poi fate aumentare velocemente la temperatura a 31°C in una delle seguenti tre modalità da svolgere nel giro di pochi secondi: al microonde per qualche secondo, aggiungendo altro cioccolato precedentemente sciolto a bagnomaria e lasciato da parte, o rimettendolo sul fuoco il cioccolato per portarlo a temperatura.

  3. A questo punto versate il cioccolato fuso nello stampo facendolo ben aderire alle pareti, cercando di rendere più spesse le estremità per facilitare la fusione con l’altra calotta che preparerete allo stesso modo. Poi fate sgocciolare il cioccolato in eccesso in un contenitore. Ripetete l’operazione per formare un doppio strato per poi riporre lo stampo in frigorifero per farlo rapprendere.

  4. Una volta rappreso, tagliate le code della cioccolata e sformate il mezzo guscio di uovo. Con lo stesso procedimento preparate l’altro mezzo guscio. Per unire le due parti, poggiate su una teglia calda un mezzo guscio, facendo sciogliere i bordi, e attaccatevi l’altra metà, riponendolo poi su una base e lasciandolo asciugare.

Come decorare l’uovo di Pasqua con la ghiaccia reale
Ingredienti per la ghiaccia reale

  • 200 gr di zucchero a velo setacciato finemente
  • 1 albume d’uovo
  • 10 gocce di succo di limone
  • 1/2 cucchiaino da caffè di cremore di tartaro

Preparazione

  1. Montate gli albumi con il cremore di tartaro; appena montati a neve, aggiungete lo zucchero a velo poco alla volta e lavorate per bene; unite il succo di limone fino a raggiungere la consistenza del dentifricio.

  2. Coprite la ghiaccia con carta pellicola e lasciate riposare per una decina di minuti o fino a che non la utilizzerete.

  3. Con la sac a poche potete utilizzare la ghiaccia per scrivere sull’uovo di cioccolato o per disegnarvi delle forme tipicamente pasquali come una colomba o dei coniglietti.

Curiosità sul temperaggio del cioccolato e consigli
I maestri cioccolatieri utilizzano una tecnica alquanto elaborata che prevede di stendere il cioccolato su un piano di marmo con una temperatura dell’ambiente circostante di 20-21°C fino a raggiungere una temperatura di 29°C. Considerato che non siamo maestri cioccolatieri, la tecnica del temperaggio per inseminazione che utilizziamo è altrettanto efficace e meno scientifica per raggiungere il risultato di un uovo di Pasqua dall’aspetto lucido, anziché biancastro. Infine un consiglio: se volete preparare un uovo di Pasqua di cioccolato al latte il temperaggio prevede il raffreddamento fino a 26°-27° e poi il raggiungimento della temperatura di 29°.

Mar 03/04/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Lucia 18 aprile 2011 13:12

vorrei fare un’uovo con nutella e cocco…ma nn saprei proprio come solidificarlo..’-_-…oppure di cioccolato al latte e cocco..se riuscireste a trovarmi qualche risposta sul primo però sarebbe l’ideale..fatemi sapere al più presto..;)grazie mille!!!

Rispondi Segnala abuso
GIeGI
GIeGI 18 aprile 2011 15:34

Fare un uovo di cioccolato e’ gia molto difficile, farlo di nutella credo che sia impossibile, perche’ la Nutella e’ fatta apposta per rimanere morbida e quindi non indurira’ mai; al massimo puoi provare a farlo con della cioccolata gusto gianduia
Per il cocco, potresti alla fine decorare un uovo passandoci sopra del cioccolato fuso e spolverandolo con del cocco in polvere

Rispondi Segnala abuso
Seguici