Uovo di Pasqua

Uovo di Pasqua

Tempo:
2 h
Difficoltà:
Difficile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
500 Kcal/100gr

    Vediamo come fare l’uovo di Pasqua in casa, per permettervi di regalare ai vostri cari e agli amici un dolce fatto con le vostre mani. Ovviamente si parla di un uovo di cioccolato, e quindi sarà necessario lavorare questo ingrediente, cosa purtroppo non proprio banale. Una volta preparato il vostro uovo di cioccolato potete decorarlo a piacere con altro cioccolato, frutta secca, glasse colorate o elementi decorativi fatti con la pasta di zucchero.

    Ingredienti

    Ingredienti Uovo di Pasqua per quattro persone

    • 1/2 kg di cioccolato al latte
    • termometro da pasticceria digitale
    • spatola da cucina
    • stampo per uova di Pasqua in policarbonato
    • ampia superficie di marmo o di metallo
    • sorpresa non troppo grande o pesante fasciata accuratamente con carta adatta agli alimenti

    Ricetta e preparazione

    Come fare l' Uovo di Pasqua

    Uovo di Pasqua

    Rompete il cioccolato riducendolo a pezzetti, e mettetelo in una ciotola per farlo fondere con il microonde a massima potenza, tirandolo fuori e mescolandolo di tanto in tanto, fino a portarlo alla temperatura di 45 gradi.

    Versate il cioccolato fuso su un piano di marmo o di metallo (ma tenetene da parte un pochino), usando la spatola allargatelo e poi riunitelo facendolo raffreddare velocemente fino ad arrivare alla temperatura di 28 gradi.

  • Versate il cioccolato in una ciotola.

  • Unite un po’ del cioccolato fuso caldo tenuto da parte per riportare il tutto alla temperatura di 30 gradi.

    Versate il cioccolato fuso nello stampo, e fatelo ruotare in modo che il cioccolato ricopra completamente la forma dell’uovo fino ai bordi.

    Capovolgete lo stampo, battetelo leggermente, e lasciate colare il cioccolato in eccesso.

    Fate rassodare il cioccolato lasciando lo stampo capovolto, tenendolo rialzato (mettete sotto una teglia o un vassoio per recuperare il cioccolato che colerà ancora).

    Consiglio:

    Se l'ambiente è fresco non occorre mettere lo stampo in frigorifero, e comunque non va mai messo in freezer.

    Con una spatola o un coltello eliminate gli eccessi di cioccolato solidificati attorno ai bordi dallo stampo.

    Versate il cioccolato rimasto, sempre a 30 gradi, nello stampo, e ripetete la procedura descritta nel passo 5.

    Nel frattempo riscaldate una placca nel forno fino a portarla alla temperatura di 50 gradi.

    Togliete le due mezze uova dallo stampo.

    Prendete mezzo uovo, appoggiate i bordi sulla placca calda per farli fondere, e inserite la sorpresa al suo interno.

    Passate anche l’altra metà dell’uovo sulla placca e ricomponete l’uovo intero.

    Temperare il cioccolato

    La fase iniziale di questa ricetta che comprende il riscaldamento, raffreddamento e di nuovo il riscaldamento del cioccolato, si chiama temperaggio, e ha lo scopo di allineare le molecole del burro di cacao contenuto nel cioccolato stesso. Non ci addentriamo nelle spiegazioni fisiche di questo fenomeno, ma ricordate che solo temperando il cioccolato il vostro uovo pasquale avrà la superficie brillante e lucida, e si estrarrà facilmente dallo stampo.

    VOTA:
    4.5/5 su 4 voti