Minestrone alla genovese

Minestrone alla genovese

Tempo:
3 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
10 Persone
Calorie:
420 Kcal/Porz

    Il minestrone alla genovese si caratterizza per il gran numero di verdure utilizzate, e soprattutto per l’aggiunta alla fine di un po’ di pesto genovese. Viene completato con pasta, che dovrebbe essere di tipo “brichetti” (fiammiferi in genovese), o se volete un piatto unico vegetariano molto ricco aggiungete delle tagliatelle all’uovo spezzettate. Per provare che avete fatto un minestrone perfetto piantate un cucchiaio in una ciotola di minestrone freddo, il cucchiaio dovrebbe rimane diritto. Le dosi sono indicative, consiglio di prepararne in gran quantità visto che si conserva qualche giorno in frigorifero (ma senza aver aggiunto la pasta). Questa versione è leggermente alleggerita rispetto a quella tradizionale, visto che evita di soffriggere le verdure e l’olio sarà usato solamente a crudo alla fine.

    Ingredienti

    Ingredienti Minestrone alla genovese per dieci persone

    • 1,2 Kg di verdure miste: patate, fagiolini, zucchine possibilmente con i fiori, zucca, carote, sedano, fagioli borlotti freschi, cipolle, aglio, verdure verdi (bietole o spinaci o lattuga o scarola, in questi ultimi casi potete usare le foglie più dure dell'insalata), e qualche melanzana piccola.
    • sale q.b.
    • olio d'oliva extra vergine q.b.
    • parmigiano grattugiato per accompagnare
    • 1 rametto di rosmarino
    • 6 cucchiai di pesto genovese
    • 300 g. di pasta da minestrone, preferibilmente "brichetti"

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Minestrone alla genovese

    minestrone alla genovese

    Pulite le varie verdure e tagliatele a pezzetti. Mettetele in una capace pentola, aggiungete il rametto di rosmarino legato con del filo bianco (per evitare di disperdere gli aghi), sale e acqua.

    Fate bollire e cuocete almeno un’oretta dall’inizio della bollitura. La ricetta tradizionale richiede tempi più lunghi, ma io preferisco conservare le vitamine.

    Terminata la bollitura, eliminate il rosmarino.

    Recuperate parte delle verdure usando una schiumarola, mettetele in un piatto e schiacciatele con una forchetta, rimettetele poi nella pentola; ripetete questo procedimento più volte. In questo modo il minestrone avrà la giusta consistenza.

    Aggiungete la pasta e fatela cuocere. Quando la pasta è quasi cotta unite il pesto, un pochino di olio d’oliva e controllate di sale.

    Servitelo tiepido, oppure versatelo in ciotole individuali e lasciatelo raffreddare. Potete accompagnare con parmigiano grattugiato.

    Foto di Olivia & Marino

    VOTA:
    4.4/5 su 4 voti

    Speciale Natale