Verdure ripiene

Verdure ripiene

Tempo:
1 h e 30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
10 Persone
Calorie:
124 Kcal/Porz

    Le verdure ripiene sono uno dei piatti classici della cucina ligure.. Una lavorazione sapiente trasforma degli ingredienti “poveri”, come le verdure dell’orto, melanzane, zucchine, cipolle, peperoni, qualche uovo, un po’ di formaggio, un po’ di maggiorana, in un trionfo del gusto. La preparazione è un po’ lunga ma vale la pena di provarla.

    Ingredienti

    Ingredienti Verdure ripiene per dieci persone

    • 10 zucchine, possibilmente con i fiori
    • 4 cipolle bianche grandi
    • 150 gr di mortadella (sostituibile con prosciutto cotto o carne già cotta)
    • 1 manciata di foglie di maggiorana
    • 2 spicchi d’aglio
    • 1 panino grande con molta mollica
    • pane grattugiato q.b.
    • pepe nero macinato o pestato al momento q.b.
    • 10 melanzane piccoline rotonde
    • 3 peperoni di misura media
    • 100 gr di grana grattugiato
    • alcuni funghi secchi (opzionali)
    • 4 uova
    • latte q.b.
    • olio d’oliva q.b.
    • sale q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Verdure ripiene

    Lavate le melanzane, pulitele eliminando il calice coriaceo attorno al picciolo, ma cercate di lasciare il picciolo medesimo (le melanzane ripiene devono avere il loro bravo manico).

    Tagliate le melanzane a metà, gettatele in abbondante acqua salata bollente e lessatele al dente. Scolatele e raffreddatele sotto l’acqua corrente.

    Svuotate le melanzane aiutandovi con un cucchiaino, mettete da parte la polpa che asporterete.

    Similmente preparate le zucchine, ma ricordate che I fiori vanno puliti eliminando il pistillo e non vanno lessati.

    Anche le cipolle si preparano nello stesso modo, si tagliano a metà si lessano al dente in acqua bollente salata, si raffreddano sotto l’acqua corrente, e poi si sfogliano. Le parti più interne e quelle che non risulteranno adatte ad essere riempite vanno messe assieme alla polpa delle zucchine e delle melanzane.

    I peperoni, invece, vanno solo lavati tagliati in quarti, o a metà, se piccoli, e privati dei semi.

    Spezzettate il panino e mettetelo in una ciotola ad ammollare con il latte.

    Se li usate, mettete anche i funghi secchi ad ammollare in acqua calda.

    Grattugiate il parmigiano reggiano.

    Tagliate la mortadella a pezzetti.

    Pulite la maggiorana e l’aglio.

    Passate al tritacarne la polpa delle verdure prodotta mentre venivano scavate, ben strizzata, il pane bagnato nel latte anch’esso ben strizzato, la mortadella, la maggiorana, l’aglio tagliato a fettine, ed i funghi secchi ammollati, se li usate, anche loro strizzati.

    Mettete il trito in una capace ciotola, aggiungete le uove, il parmigiano grattugiato, spolverate con un po’ di pepe macinato al momento, e sale quanto basta. Mescolatelo bene usando un cucchiaio di legno.

    A questo punto abbiamo pronto il ripieno e le verdure da riempire.

    Prendete delle teglie, ungetele leggermente con olio, e disponetevi sopra le verdure da riempire.

    Riempite le verdure utilizzando una sacca da pasticcere; o molto più semplicemente, come nelle foto, prendete un sacchetto di plastica per alimenti, riempitelo con il ripieno, e poi tagliatelo un angolino.

    Con i fiori delle zucchine realizzate dei piccoli fagottini.

    Spolverate le verdure ripiene con un po’ di pangrattato, e versate un pochino d’acqua sul fondo della teglia.

    Cuocete le verdure ripiene in forno caldo a 190 gradi per circa 45 minuti.

    Servite le verdure ripiene a temperatura ambiente, accompagnandole con una insalata mista.

    Foto di David Lebovitz

    Foto di GIeGI

    VOTA:
    4.5/5 su 2 voti

    Speciale Natale