Verza in padella

Verza in padella

Tempo:
30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
130 Kcal/Porz

    La verza in padella è un contorno della stagione invernale e di solito accompagna secondi piatti di carne grassa, come la salsiccia o in generale il maiale.. Questa ricetta è adatta per chi è in dieta e la cottura in padella preserva la maggior parte delle qualità benefiche della verza, la stufatura con il il brodo la ammorbidisce e la rende delicata e tenera, dopo averla insaporita, saltandola con aglio e peperoncino, se amate il piccante. Se volete renderla ancora più appetitosa aggiungete dell’uvetta sultanina, per una versione sempre vegetale, o delle acciughe. Se cercate un contorno ancora più saporito e non avete problemi di dieta provate la verza al forno, seguendo la nostra ricetta.

    Ingredienti

    Ingredienti Verza in padella per quattro persone

    • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
    • 3 bicchieri di brodo vegetale
    • Peperoncino q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Verza in padella

    Pulite la verza, eliminando la parte centrale più dura, lavatela e asciugatela.

    Tagliatela a striscioline sottili o a pezzi non troppo grossi.

    In una padella dai bordi alti versate l’olio, l’aglio e il peperoncino e fate soffriggere per due minuti.

    Aggiungete la verza, regolate di sale e fate insaporire per qualche minuto a fuoco medio.

    Versate il brodo vegetale in padella e fate cuocere per 15 minuti a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto.

    Quando il brodo sarà evaporato spegnete, insaporite con il pepe e servite la verza calda.

    Consigli per la cottura

    Il cavolo verza, come tutti gli ortaggi, è meglio cucinarlo con un metodo che conservi la maggior parte delle qualità e degli elementi nutritivi, come in questa ricetta. Infatti la lessatura è la tecnica di cottura meno corretta perché causa la maggior dispersione di nutrienti, quali la fibra alimentare, e micronutrienti, come i sali minerali e le vitamine, che si sciolgono nell’acqua di cottura e con essa vengono eliminati. Quindi se volete sfruttare al meglio gli ortaggi, dovete cuocerli al massimo al vapore ma ancora meglio in padella, con il medtodo che vi abbiamo descritto nella ricetta.

    Foto di elisabetta pollini

    VOTA:
    4.3/5 su 3 voti