Zippulas o cattas

Zippulas o cattas

Tempo:
10 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
299 Kcal/100gr

    Le zippulas o cattas, sono delle frittelle dolci tradizionali della cucina sarda, molto adatte da preparare per Carnevale. Sono a forma di ciambelline e la pasta risulta molto soffice perchè include una patata, poi ha un bel colore giallo visto che contiene anche lo zafferano. Potete friggere queste ciambelline, o meglio queste zippulas, in olio di oliva (ma non extra vergine, perchè ha un gusto troppo intenso), o di semi di arachide o di girasole, ma sicuramente saranno molto più buone se userete lo strutto. Se poi usate il famoso Fil’e ferru come acquavite il risultato sarà perfetto.

    Ingredienti

    Ingredienti Zippulas o cattas per otto persone

    • 500 gr di farina
    • 1 bustina di zafferano
    • mezzo bicchiere di acquavite
    • 15 g. di lievito di birra
    • latte q.b.
    • zucchero per lo spolvero finale q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Zippulas o cattas

    Lessate la patata, pelatela e passatela allo schiacciapatate o al passaverdure.

    Versate in una ciotola la farina, la patata passata e iniziate a lavorare il tutto.

    Aggiungete l’uovo, lo zafferano sciolto nel latte, il succo dell’arancia, l’acquavite, il lievito di birra sciolto in poco latte tiepido, e il pizzico di sale.

    Lavorate con cura fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea, copritela con un telo, e lasciatela lievitare alcune ore, ma va bene anche tutta la notte.

    Fate delle piccole ciambelline con la pasta e friggetele in abbondante olio o strutto ben caldo.

    Toglietele quando saranno ben dorate, fate perdere l’eccesso di unto su carta da cucina, spolveratelo con abbondante zucchero e gustatele subito ben calde.

    Foto di Ago48

    VOTA:
    4.8/5 su 2 voti