Zuppa di fave

Zuppa di fave

Tempo:
50 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
495 Kcal/Porz

    La ricetta della zuppa di fave racconta di un mondo tradizionale contadino, un po’ come quella del purè di fave. Questa zuppa è un primo piatto della Primavera, il periodo in cui le fave si trovano in ogni campo e anche in ogni mercato, quando potete mettervi con la nonna a sgranarle mentre lei vi racconta di un mondo lontano nel tempo ma non nel cuore. E così avrete l’occasione di gustare qualcosa che non siete tanto abituati a mangiare ma che vi piacerà molto, a base di legumi, molto proteici e anche ricchi di fibre, che nasce come piatto povero e noi lo arricchiamo in tutti sensi con qualche grasso di lusso molto saporito, il lardo, che ogni tanto ci si può anche concedere, se gustato insieme ad altre sostanze “buone” per l’organismo, come in questo caso. Al massimo consideratelo un piatto unico, con i crostini di pane a competare l’opera, e vi sentirete a posto con la coscienza.

    Ingredienti

    Ingredienti Zuppa di fave per quattro persone

    • 1,5 kg di fave fresche
    • 150 gr di lardo
    • Sale e pepe q.b.
    • 2 cipolle bianche medie
    • 5 cucchiai di olio extravergine d'oliva
    • crostini di pane q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Zuppa di fave

    Mettete le fave e una cipolla tagliata finemente in una pentola a bordi medi di terracotta con acqua salata e 1 cucchiaio di olio, fatele cuocere per 20 minuti a fiamma dolce e con coperchio.

    Nel frattempo fate soffriggere in 4 cucchiai di olio l’altra cipolla tagliata grossolanamente a fuoco medio per pochi minuti.

    Aggiungete il lardo tagliato a cubetti e fateli rosolare, tenete da parte.

    Passato il tempo indicato, aggiungete l’intingolo preparato, pepate e portate la zuppa a fine cottura, ci vorranno altri 15/20 minuti.

    Consiglio:

    Rigirate spesso per evitare che le fave si attacchino al fondo, perché il liquido man mano sarà assorbito.

    La minestra è pronta quando sarà cremosa e non del tutto asciutta, servitela bella calda con crostini di pane e, se volete, un filo di olio a crudo e altro pepe.

    Variante:

    Preparate questa zuppa anche asciutta o in versione vellutata, se frullate il tutto.

    Varianti

    Questa ricetta potete prepararla anche con le fave secche, la quantità dei legumi sarà diversa, per 4 persone dovete mettere in ammollo la sera prima di cucinare 500 gr di fave, e i tempi di cottura sono più lunghi, ci vorranno circa due ore. Alla preparazione possono essere aggiunte anche delle patate. Inoltre al posto del lardo nella zuppa di può mettere della pancetta tesa o del guanciale e invece delle cipolle una buona idea è quella di usare i porri. Infine potete aggiungere delle erbe aromatiche, il prezzemolo o il coriandolo.

    Macco di fave

    Il macco di fave è una delle più famose zuppe preparate con le fave secche, di cui ci sono diverse versioni, con o senza il finocchietto selvatico, con o senza bietole o tenerumi, con o senza pasta, più o meno cremosa. Si tratta di un piatto povero con cui in passato in Sicilia si festeggiava la fine del raccolto: un piatto di macco di fave veniva offerto a ogni lavorante dal proprietario del terreno.

    Vini consigliati

    Come per altre ricette simili, con questi legumi noi consigliamo un vino bianco secco e di delicata struttura e corpo, non molto alcolico, con aromi vegetali e di frutta fresca, morbido e non molto acido, che raccolga la dolcezza del cibo che accompagna, ma potrebbero andare bene anche vini rossi con modesto contenuto di tannini (composti polifenolici di alcune piante vascolari, presenti negli acini dell’uva e anche nelle botti, che contribuiscono a dare al vino corpo e struttura) e, in questa ricetta, vista la presenza del lardo, sarebbero anzi graditi.

    Altre ricette con le fave

    Le fave, come gli altri legumi, offrono tante possibilità di cucinarle, quindi vi consigliamo alcune ricette che dovete assolutamente provare, le troverete deliziose:

    Fave a coniglio

    Pasta con fave e piselli

    Fave al prosciutto

    Risotto di farro con asparagi e fave fresche

    Pasta con fave e pancetta

    Foto di signorcolin

    VOTA:
    4.8/5 su 5 voti