Zuppa di pesce alla livornese

Zuppa di pesce alla livornese

Tempo:
2 h
Difficoltà:
Media
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
350 Kcal/100gr

    La zuppa di pesce alla livornese, anche conosciuta come cacciucco, è un piatto unico davvero buonissimo da gustare! Per apprezzare fino in fondo questa pietanza dal sapore ricco, vi suggeriamo di abbinare un vino rosso giovane e qualche fetta tostata di pane toscano. Vediamo insieme tutti i passaggi necessari per realizzare questa bontà che unisce davvero tante varietà di pesce!

    Ingredienti

    Ingredienti Zuppa di pesce alla livornese per sei persone

    • 500 gr di polpo
    • 300 gr di palombo al trancio
    • 500 gr di crostacei misti
    • 500 gr di pomodori pelati
    • salvia q.b.
    • cipolla q.b
    • sedano q.b
    • 500 gr di seppie
    • 500 gr di pesce da zuppa
    • 500 gr di cozze
    • aglio q.b.
    • peperoncino q.b.
    • carota q.b
    • 1 bicchiere abbondante di vino rosso

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Zuppa di pesce alla livornese

    All’interno di una pentola molto ampia versate un filo di olio, un paio di spicchi d’aglio in camicia, il peperoncino e un ciuffo di salvia. Non appena l’aglio diventa dorato, bagnate il tutto con un po’ di vino rosso e lasciate evaporare il tutto mantenendo la fiamma del fuoco molto alta. Togliete quindi dalla pentola l’aglio, la salvia e il peperoncino.

    Aggiungete nella pentola quindi il polpo tagliato a pezzi e precedentemente battuto per essere ammorbidito, lasciatelo cuocere per circa 15 minuti e successivamente aggiungete anche le seppie. Quando entrambe le varietà di pesce saranno ben colorate aggiungete il resto del vino e lasciatelo evaporare.

    Aggiungete quindi i pomodori pelati e lasciate andare il tutto mantenendo la fiamma molto bassa. All’interno di un altra pentola piena di acqua fredda, versate i pesci da zuppa e gli odori da brodo, lasciate bollire il tutto e non appena i pesci saranno cotti eliminate l’acqua e passateli con il passatutto e aggiungeteli nella pentola con seppie e il polpo.

    Non appena il polpo e le seppie risulteranno morbide, aggiungete anche i crostacei e il pesce a trancio. Aggiustate tutto di sale e lasciate cuocere fino a quando tutte le varietà di pesce non saranno pronte. A cottura quasi ultimata è necessario aggiungere le cozze, la vostra zuppa sarà pronta solo quando queste si apriranno.

    Foto di Studio OZ

    VOTA:
    4.3/5 su 5 voti