Crocchette di zucca

Crocchette di zucca

Tempo:
40 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
300 Kcal/100gr

    La ricetta delle crocchette di zucca, oltre a risultare perfetta in occasione di Halloween, rappresenta un’idea semplice ma sfiziosa per il pranzo di tutta la famiglia, bambini compresi. La zucca diventa, così, grande protagonista di queste palline appetitose morbide dentro ed irresistibilmente croccanti fuori: come non chiedere il bis? Anche se possono essere cotte al forno, queste crocchette vengono fritte in padella in olio di semi per un risultato decisamente più accattivante, seppur più calorico. Farcitele all’interno, a piacere, con un cubetto di formaggio fresco di prosciutto cotto, per ottenere il non plus ultra. Tra le ricette con la zucca questa merita un posto d’onore.

    Ingredienti

    Ingredienti Crocchette di zucca per sei persone

    • 700 gr di zucca
    • 40 gr di Grana grattugiato
    • noce moscata
    • olio di semi per la frittura
    • 2 uova
    • 3 cucchiai di pangrattato + quello per la panatura
    • sale e pepe

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Crocchette di zucca

    Iniziate la preparazione delle crocchette di zucca pulendo bene l’ortaggio.

    Trasferitela su un tagliere grande e, con un coltello affilato, sbucciatela, quindi eliminate i semi ed i filamenti interni.

    Adesso tagliatela a fette di circa 1 cm di spessore, quindi a cubetti.

    Disponete la zucca su una teglia rivestita di carta forno e fatela cuocere in forno preriscaldato a 200°C per circa 12-15 minuti, fino a quando risulta tenera. Effettuate una prova con i rebbi di una forchetta.

    Una volta cotta prelevatela dal forno e trasferitela in un piatto.

    Iniziate a schiacciarla con l’aiuto di una forchetta fino ad ottenere una purea omogenea. Fatela raffreddare.

    Adesso ponetela dentro una ciotola capiente, unite un uovo, il Grana grattugiato, il pangrattato (ma poco alla volta), la noce moscata, il sale ed il pepe.

    Con un cucchiaio mescolate bene fino ad ottenere un composto sodo ma morbido.

    Regolatene la densità unendo più o meno pangrattato.

    Adesso passate alla creazione delle crocchette: prelevate poco impasto per volta, quello sufficiente per ottenere delle palline della grandezza di una noce.

    Ponetele, man mano, su un vassoio.

    Continuate fino ad esaurimento dell’impasto.

    Versate in un piatto fondo l’uovo rimasto ed unite un pizzico di sale: mescolate con una forchetta.

    In un altro piatto, questa volta piano, versate del pangrattato.

    Passate le palline dapprima nell’uovo e poi nel pangrattato, in modo da ottenere una panatura uniforme.

    Versate in un tegame grande abbondante olio di semi. Accendete la fiamma su un fornello medio.

    Una volta caldo immergetevi le palline, ma poche per volta, e fatele friggere per circa 5 minuti, girandole almeno una volta.

    Sono pronte quando avranno assunto un colore dorato uniforme.

    Scolatele su carta assorbente per fare assorbire l’unto in eccesso, quindi trasferitele in un piatto da portata e gustatele calde.

    Varianti

    Per preparare le crocchette di zucca al forno ungete una teglia con un filo di olio o rivestitela di carta forno. Ponete dentro le palline e fatele cuocere a 180 °C per circa 20-25 minuti, avendo l’accortezza di mescolarle almeno una volta per favorire una cottura ed una doratura uniforme.

    Le crocchette di zucca e patate, invece, si preparano sostituendo a 300 gr di zucca la stessa quantità di patate lesse e schiacciate con uno schiacciapatate. Il procedimento rimane inalterato.

    Per preparare, infine, le crocchette di zucca vegan, eliminate le uova ed il formaggio e sostituite le prime con della mollica di pane fatta ammollare nell’acqua ed il secondo con abbondanti spezie come salvia e rosmarino tritato.

    Quale zucca scegliere

    Per la preparazione delle crocchette è necessario utilizzare della zucca caratterizzata da una polpa piuttosto asciutta: optate per la gialla Mantovana o per la varietà Delica, entrambe compatte.

    Photo by kumathor / CC BY

    VOTA:
    4.8/5 su 3 voti