Nido di pasta con prosciutto e burrata

Nido di pasta con prosciutto e burrata

    I timballi di pasta sono presenti in quasi tutte le tradizioni natalizie. Cucinatelo con anticipo e lasciatelo per la cena del giorno di Natale, facendolo seguire da un piatto di carne come il filetto di maiale alle mele.

    Ingredienti

    Ingredienti Nido di pasta con prosciutto e burrata

    • 1 disco di pasta brisèe
    • spinacini puliti 60 g
    • prosciutto cotto affumicato in una sola fetta 300 g
    • burro 50 g più quello per la teglia
    • 2 bicchieri di latte
    • 4 cucchiai di grana padano grattugiato
    • 1 foglia di alloro
    • olio extravergine di oliva
    • 5 cucchiai di sale grosso
    • misto per soffritto surgelato 100 g
    • pasta tipo pennette o sedanini 500 g
    • prosciutto crudo dolce in una sola fetta 300 g
    • mezzo bicchiere di brandy
    • burrata 200 g
    • 1 tuorlo
    • 1 rametto di pomodorini ciliegia piccoli (facoltativi)
    • 2 macinate di pepe
    • 1 pizzico di sale fino

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Nido di pasta con prosciutto e burrata

    in anticipo:

    Portate il forno a 180°, intanto spennellate lo stampo di burro fuso e foderatelo con la pasta brisèe. Bucherellatene il fondo con i rebbi di una forchetta e sistemate il bordo che fuoriesce formando una sorta di decorazione. Mettete sulla pasta un foglio di carta da forno e versatevi sopra dei fagioli secchi, poi infornate per 20 minuti.

    In un tegamino fate fondere 40 g di burro con l’olio e rosolatevi il soffritto già pronto, facendolo cuocere per circa un minuto, mescolandolo con un cucchiaio di legno. Aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e fate cuocere per 5 minuti.

    Passate per qualche secondo il prosciutto crudo nel mixer, e tagliate quello cotto a dadini, per poi aggiungerlo al soffritto. Fatelo rosolare un minuto, poi bagnate con il brandy e fate evaporare, lasciate sul fuoco per un paio di minuti poi unite il latte, l’alloro, il sale e il pepe.

    Coprite e fate cuocere per circa mezz’ora, ovvero fino a che il latte non sarà evaporato.

    poco prima:

    Portate ad ebollizione 5 litri di acqua salata, unite gli spinaci sciacquati, aspettate che riprenda a bollire e cuocetevi la pasta.

    Quando la pasta sarà al dente, scolate tutto insieme e versate nel tegame con il condimento, (tenete un paio di cucchiai da parte), da cui avrete tolto l’alloro. Fate insaporire per 30 secondi, poi spegnete e aggiungete metà del grana e la burrata.

    Portate il forno a 190° e nel frattempo togliete carta e fagioli dalla pasta brisèe. Spennellate il bordo con il tuorlo, e versate dentro l’involucro la pasta con il condimento, aggiungendo i due cucchiai tolti precedentemente e il grana rimasto. Mettete in forno per circa un quarto d’ora, il tempo di far gratinare la pasta.

    Togliete dal forno, sformate e poi guarnite, se volete, con l’alloro e i pomodorini.

    Foto da:

    www.tommasofarina.com/tag/burrata

    whatscooking.us/wp-content

    it.primopiatto.barilla.com/ilmondodellapasta/lapastabarilla

    VOTA:
    4.5/5 su 2 voti