NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Lumache alla cetarese “piccanti”

    photo-full
    A Cetara, in costiera amalfitana, per la festa patronale di San Pietro e Paolo è "obbligatorio" preparare un abbondante piatto di lumachine di terra da offrire agli ospiti mentre aspettano che passi la processione. Ma se è "obbligatorio" come tradizione vuole nei giorni di festa ogni occasione è buona per prepararle e quindi in ogni periodo dell'anno. La raccomandazione è quella di acquistarle dal proprio rivenditore di fiducia e non raccoglierle per strada perchè potrebbero essere nocive. Questa ricessere anche un antipasto o un prelibato piatto unico, ma resta sempre uno "Sfizio".  

    Ingredienti

    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    lavate molto accuratamente le lumache (se le acquistate chiedete al vostro rivenditore se sono già spurgate altrimenti procedete come vi suggeriamo "Come preparare le lumache"). Sistematele in una ampia pentola ricoperta d'acqua salata e fatele cuocere con il coperchio. Appena iniziano a bollire, con una schiumarola, eliminate tutto quello che sale il superfice.

    Ripete questo procedimento spesso fino a quando non saranno cotte. Scolatele e fatele raffreddare. Aggiungere poi l'aglio tagliato a pezzettini, il prezzemolo sminuzzato e qualche peperoncino rosso piccante se piace. Servire dopo averle ben mescolate e fatte insaporire...... e buona "spiluccata" (in questo caso offrire degli stuzzicadenti è permesso dal galateo se non si hanno le apposite forchettine).

    Vino consigliato: bianco tipo Greco di Tufo servito bel freddo

    Lumache piccanti alla cetarese
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA