Sardoncini scottadito

    photo-full
    Il pesce e' sicuramente l'alimento prediletto per l'estate: e' salutare, leggero, anche se a volte un po' difficile da cucinare, soprattutto se non si e' dei grandi esperti. Oggi vi proponiamo, invece, una ricetta veloce e facile, soprattutto se il pescivendolo vi pulisce prima il pesce (ma non e' una tragedia, e' davvero molto semplice). Stiamo parlando dei Sardoncini Scottadito, un piatto tipico della costa adriatica, in particolare delle Marche, che lo propone in queste calde sere, come ottima alternativa da mangiare in spiaggia.

    Ingredienti

    • 40 sardoncini
    • Pan grattato
    • Prezzemolo fresco tritato
    • Aglio tritato
    • Olio extra vergine d’oliva (e non un altro tipo, mi raccomando!)
    • Sale qb
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    :

    Prima di tutto pulite i sardoncini (operazione da non fare se invece avete un buon pescivendolo che lo fa al posto vostro): bisogno togliere la testa e le interiora. Di solito basta un solo gesto preciso e tutto viene via con facilita', ma preparatevi a dover faticare un po' di piu', soprattutto le prime volte.

    Una volta puliti, passateli sotto l'acqua corrente ed asciugateli per bene.

    Preparate un trito con il pan grattato, il prezzemolo tritato finemente, l'aglio tagliato in parti molto piccole e irrorate il tutto con olio d'oliva e con il sale (dose a vostro piacere, ma non esagerate, perche' il pesce e' gia' salato).

    Passate il trito sopra i sardoncini, che dovranno essere cotti per 10 minuti sulla griglia.

    Il nome dei sardoncini scottadito deriva dal fatto che devono essere mangiati bollenti, da scottare le dita, per l'appunto. Se volete assaggiarli, potete recarvi a Marotta (Pesaro-Urbino), in occasione della Festa della Tratta, che quest'anno si tiene nel weekend del 31 luglio e 01 agosto 2010: qui verranno realizzati secondo tradizione, insieme ad altri piatti tipici della tradizione locale (www.latratta.it).

    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI